How to get away with murder: recensione dell’episodio 2×01 “It’s Time to Move On” [spoiler]

HTGAWM debutta con gli ascolti più bassi tra gli show della Rhimes, ma si preannuncia comunque una stagione ancora più avvincente

Chi ha ucciso Rebecca?

Esattamente come nella prima stagione dello show con protagonista la neo vincitrice dell’Emmy, Viola Davis, questa seconda stagione si apre con un interrogativo legato ad un omicidio e, proprio come promesso dagli autori, la risposta, in un adrenalinico primo episodio, non tarderà ad arrivare.
E proprio quando il pubblico pensava che questo sarebbe stato il mistero da risolvere in questa nuova stagione, ecco arrivare la vera bomba: alla fine della premiere si vede Annalise Keating per terra, sul tappetto di un’enorme casa, con una ferita d’arma da fuoco in pieno petto mentre esala pochi, difficoltosi respiri… quindi ripartiamo da zero.

Chi ha sparato ad Annalise Keating?

Ma torniamo per un attimo alla povera Rebecca: secondo Frank il colpevole è Wes, anche se Annalise non sembra condividere il suo punto di vista e quando la donna scopre che la colpevole altri non è che Bonnie, non si può dire che la cosa abbia lasciato il pubblico poi così sorpreso. Bonnie aveva già dimostrato una certa ossessione per Sam, tanto da far sospettare molti che proprio lei fosse dietro l’omicidio di Lila, la fredda determinazione con cui quindi si libera di Rebecca pur non lasciando sconvolto il pubblico, sconvolge invece Annalise che non prende molto bene la notizia.

A proposito di Annalise: sapevate che aveva un passata relazione omosessuale con un avvocato come lei di nome Eve? La donna è stata lasciata da Annalise per sposare Sam e, a quanto pare, non ha ancora superato la cosa. E proprio questa curiosa storyline è la parte dell’episodio forse più strana, ovviamente non per la relazione omosessuale in sé, ma per il modo in cui sia arrivata un po’ dal nulla sugli spettatori. L’omosessualità, dopo secoli di ostracismo, è diventata in un certo senso una moda in TV, chiama pubblico, Hollywood lo sa e sfrutta la cosa.

Ma torniamo finalmente alla scioccante scena finale, quella in cui Annalise giace sul tappetto di una stanza della magione di Caleb e Catherine (i nuovi e sfacciatamente ricchi clienti di Annalise, accusati di aver ucciso i propri genitori adottivi per l’eredità), subito dopo vediamo una figura maschile allontanarsi di corsa dalla casa, quella di Wes, ma come HTGAWM ci ha già abituato, si sa che ciò che sembra palese è ben lontano dall’essere la verità, dubito quindi che il giovane sia davvero colui che ha ferito la sua mentore.
Ma soprattutto Annalise sarà davvero morta?