Michael Weatherly parla dell’addio di DiNozzo a NCIS

"Ho sentito che mi è stata data davvero l'occasione di esplorare qualcosa del personaggio che mi ha sorpreso, è stata una soddisfazione e sono molto fiero dell'ultimo episodio e del lavoro svolto da ognuno."

La prima parte del finale di stagione di NCIS, che si prepara a a dare il suo addio a Michael Weatherly non ha ricevuto reazioni positive dal pubblico che ha lamentato il fatto che l’attore fosse troppo poco presente nell’episodio, mentre l’attore, che ammette di non aver letto il copione prima dell’inizio della riprese, ricorda così quei giorni:
Ero un po’ sotto shock quando abbiamo girato l’episodio, ogni giorno era un elettroshock,” ha ammesso l’attore in una recente intervista con The Hollywood Reporter.

L’episodio si è infatti concluso con la notizia scioccante che Ziva David (Cote de Pablo) potrebbe aver perso la vita in quello che Weatherly ha definito “un’incredibile sorpresa.” L’attore aveva annunciato al team degli autori fin da gennaio la sua intenzione di lasciare la serie, così da dare loro il tempo necessario per scrivere il perfetto congedo del personaggio dalla serie:
Per me era importante che loro avessero il tempo necessario. Amo Tony DiNozzo, ma soprattutto amo NCIS, sono un fan dello show e l’addio del personaggio doveva essere a servizio dello show.

Pur avendo dato un tale preavviso agli autori, Weatherly ha anche ammesso di non aver mai preso parte alla discussione su come e perché il suo personaggio avrebbe lasciato la serie.

Credo molto nel fatto che ci siano delle cose che puoi controllare e altre che non puoi controllare e, per quanto mi concerne, questo aspetto era al di fuori dal mio controllo. Ho amato ogni minuto trascorso nel cast di NCIS e tutti i diversi stili che lo show ha avuto nel tempo, volevo quindi che la scelta ricadesse interamente sul team creativo.

Il risultato è un addio stile Mission Impossible che segue le immagini della fattoria in cui Ziva ha trovato rifugio data alle fiamme: “è stata accesa la miccia e credo che il pubblico rimarrà colpito da molto di ciò che succederà nell’episodio della prossima settimana,” ha assicurato l’attore, che ammette di essere stato colto lui stesso di sorpresa dalle scelte degli autori.
Ho scoperto un DiNozzo che non avevamo mai visto prima e che mi ha stupito. Credo che con l’episodio di mercoledì le persone penseranno ‘Porca miseria, hai visto quella scena?’ Perché ho sentito che mi è stata data davvero l’occasione di esplorare qualcosa del personaggio che mi ha sorpreso, è stata una soddisfazione e sono molto fiero dell’ultimo episodio e del lavoro svolto da ognuno. E’ stato qualcosa di molto speciale.

Come nel precedente episodio, molto ruoterà intorno a Ziva: “Credo che il pubblico proverà la sensazione di averla nell’episodio in un modo Shakespeariano, saranno momenti molto eccitanti per i fan e per il rapporto tra i due personaggi.” Ma c’è la concreta possibilità che Ziva sia morta?
A Shakespeare e Gary Glasberg piace uccidere i propri personaggi,” ha ammesso l’attore con un risata. “Ma credo che si vada al di là di quello, C’è molto di più, secondo me in molti riguarderanno l’episodio una volta finito.

A prescindere dal destino di Ziva, sembra che DiNozzo comunque non morirà: “Credo che sarà tutto molto positivo e SiNozzo continuerà a vivere nei cuori e nelle menti degli spettatori.” E se  il personaggio sopravviverà, è forse possibile che l’attore torni a vestire i panni di DiNozzo?
Sarei aperto ad ogni possibilità, anche a cose che nessuno mi ha mai proposto di fare.

L’episodio finale per DiNozzo andrà in onda negli USA, mercoledì 18 maggio sulla CBS.