NCIS: rivelato come DiNozzo lascerà la serie

"Stiamo veramente cercando di fare di tutto per dare al pubblico qualcosa che dia loro soddisfazione," dice lo showrunner Gary Glasberg.

Come già anticipato alla fine di questa stagione Michael Weatherly, in arte Tony DiNozzo, lascerà NCIS dopo 13 anni ed il motivo per cui Tony deciderà di lasciare la sua squadra sarà legato alla caccia internazionale ad un pericoloso assassino.

Argomenti correlati: MICHAEL WEATHERLY DICE ADDIO A NCIS.

L’ultima apparizione dell’attore nello show avverrà nell’episodio finale della stagione 13, in onda il 17 maggio e la CBS, proprio ieri, ha rilasciato una breve descrizione dell’episodio in questione dal titolo Family First, che recita:
L’FBI e L’MI6 continuano la caccia internazionale dell’ex spia britannica che sta uccidendo sia ex agenti che agenti ancora in servizio.

ncis-weatherly-finale-episode

Argomenti correlati: GARY GLASBERG PARLA DELL’USCITA DI MICHAEL WEATHERLY DALLA SERIE.

Come vi abbiamo già anticipato guest star dell’episodio finale e di quello precedente saranno sia Sarah Clarke (24) che l’attore inglese Duane Henry, la prima nei panni di un agente dell’FBI, il secondo in quelli di un agente dell’MI6 e che, entrambi gli attori potrebbero diventare presenze regolari della serie a partire dalla prossima stagione proprio per riempire il vuoto che sarà lasciato dall’uscita di scena di Weatherly.

Stiamo veramente cercando di fare di tutto per dare al pubblico qualcosa che dia loro soddisfazione,” aveva dichiarato lo showrunner della serie, Gary Glasberg, in una recente intervista, ammettendo che scrivere questi ultimi episodi per l’attore, nella serie dalle sue origini, si è rivelato “molto complesso.

In un recente episodio Tony ha avuto molto su cui riflettere dopo che i due individui che gli avevano rubato l’identità avevano osservato: “Non hai una vita, non hai una moglie, non hai un hobby, hai lo stesso lavoro, lo stesso appartamento… non c’è nessuna sorpresa con te,” che sia una simile osservazione, seppur proveniente dalle persone meno aspettate a far decidere Tony di cambiare radicalmente vita o temete piuttosto che il personaggio possa rischiare la vita in questa pericolosa caccia all’uomo appena annunciata?