Scandal: Tony Goldwyn parla del finale di metà stagione e del futuro di Fitz e Olivia

"Alla lettura del copione non avevo domande per Shonda, dovevo solo prendermi del tempo e riflettere," così Tony Goldwyn parla della reazione al finale di metà stagione

Il finale di metà stagione di Scandal non si è decisamente concluso sotto i migliori auspici, non solo per il modo in cui le cose vanno tra Fitz (Tony Goldwyn) ed Olivia (Kerry Washington), ma soprattutto per una scioccante scena in cui ad Olivia viene praticato un aborto interrompendo una gravidanza della quale il suo compagno non sapeva nulla. Scena che, ovviamente, ha sollevato non poche polemiche in America per la crudezza ed il realismo con cui è stata girata. Intervistato da The Hollywood Reporter, Tony Goldwyn, l’interprete di Fitz, ha parlato del difficile momento della coppia e di cosa il pubblico può aspettarsi quando lo show ritornerà il prossimo 11 febbraio negli USA.

Come è stato leggere il copione con il resto del cast?
Eravamo tutti sotto shock, onestamente, per la piega presa dagli autori. Non era quello che mi aspettavo per Olivia e Fitz. La crudezza di ciò che accade mi ha impressionato; Shonda non smette mai di stupirmi per la sua ferocia. Ma, emotivamente, siamo rimasti tutti in silenzio dopo, tipo: “ma, che cosa è successo?”

Avevate delle domande per Shonda quando avete fintio di leggere?
Io non ne avevo; dovevo solo assorbire il tutto e pensare. Era tutto piuttosto chiaro. Ho pensato che la scena finale tra me e Kerry, per quanto terribile fosse, fosse davvero ben scritta. Era chiara e ben bilanciata. A volte è difficile, perché spesso lo show è scritto dal punto di vista di Olivia ed io devo fare delle domande a Shonda per chiederle cosa abbia in mente per Fitz. Ma quella ha scena contiene entrambi i punti di vista in maniera piuttosto chiara, che è ciò che la rende così triste. E ovviamente lei ha quel terribile segreto di cui Fitz non sa nulla.

Questo episodio è così puntuale ed importante per Planned Parenthood e non è la prima volta che in una serie di Shonda Rhimes — compreso Scandal — si vede un aborto. Pensi che mostrare un aborto in TV sia ancora una stigma? Perché pensi che altri show non ne parlino?
La risposta è SI, in lettere maiuscole. E’ un tema che divide nella nostra società e che purtroppo è diventato un’arma politica. Le persone hanno opinioni molto forti e giustificabili a riguardo a prescindere dalla loro posizione. Ma penso che questo sia proprio ciò che lo rende un tema importante da affrontare. Shonda a volte affronta temi politici, perché sono una cruda espressione dei dilemmi umani che noi tutti viviamo quotidianamente. Lei dice: “Ehi gente, lo mostro in televisione perché è quello che succede nella vita vera.” Shonda non fa polemica; non sta mandando un messaggio. Politicamente è una progressista, ma fa queste cose perché è importante parlarne. Questa è la sua origine come drammaturga.

Per quanto a lungo Scandal parlerà di Planned Parenthood e di aborto?
Non posso dirlo. A) perché non lo so, e B) perché non potrei rivelarlo.

Come pensi che si sentirebbe Fitz, che ha appena perso un figlio, a sapere dell’aborto di Olivia?
Penso che, insieme alla morte di suo figlio, sarebbe la notizia peggiore che potrebbe ricevere e onestamente non so come farebbe a riprendersi. Posso solo immaginare che lo farebbe per il suo irrazionale amore per Olivia. Ma il più grande sogno di Fitz è quello di avere un figlio da Olivia, come dice lui in Vermont e che quel sogno sia, per prima cosa infranto e per seconda cosa sia legato a quella colossale bugia e al tradimento ed a quella terribile verità che Olivia non gli ha rivelato. Alla fine, è il suo corpo ed un suo diritto, ma è anche suo figlio. E noi non sappiamo cosa Fitz pensa a riguardo. E’ un repubblicano, ma non lo abbiamo mai visto affrontare la questione nello show. E’ molto progressista in molte cose ed io credo che Fitz potrebbe avere un punto di vista progressista sull’argomento, quanto meno nel pensare che non è un argomento che dovrebbe essere deciso dal governo. Penso che ogni cosa ci abbia fatto giungere alla conclusione che Fitz, politicamente, sarebbe pro-vita, anche se ha una tendenza progressista come l’aveva George Bush Senior. Ma la questione vera non è tanto quella politica; la questione vera riguarda l’impatto emotivo della vicenda.

Quella tra Olivia e Fitz è una rottura che può essere rimediata? C’è speranza per loro o possono pensare di lavorare sul loro rapporto solo quando la sua presidenza si sarà conclusa?
Penso ci sia una speranza. Credo che Olivia e Fitz si amino davvero. Potrei essere l’unico a pensarlo a questo punto, non lo so (ride). Ma lo penso e credo che quando due persone si amano in maniera così primordiale come loro due, credo che possano superare ogni cosa. Non credevo che Fitz avrebbe potuto necessariamente riprendersi dalla rivelazione che Olivia era stata quella che aveva salvato suo padre, eppure Fitz lo ha fatto, anche s ein maniera così disfunzionale, prendendola e sistemandola alla Casa Bianca.  Ma lo ha fatto per una ragione giusta; stava cercando di controllare la situazione. Non riesco ad immaginare come Fitz reagirà quando verrà a sapere dell’aborto. Ma i suoi sentimenti per Olivia vanno contro ogni logica. Se Fitz fosse furbo starebbe lontano chilometri da lei; dovrebbe avere una nuova relazione, perché, davvero, quanto altro male si possono fare due persone? Quanto dolore e quanta sofferenza possono sopportare? Eppure non credo che loro abbiano una scelta.

Will there be a time jump when the second half of the season returns? Ci sarà un salto temporale quando riprenderà la seocnda parte della stagione?
Non posso dirlo.

Questa rottura in che modo cambierà Fitz?
Quella di aver rotto è una scelta interessante. Fitz si sentirà davvero solo. Non solo non avrà una compagna, ma sarà profondamente solo. Ha perso la sua famiglia; anche se ha il diritto di vista per i figli, lui e Mellie sono come due estranei.  Il suo rapporto con Cyrus (Jeff Perry), anche se hanno cercato di rimediare, è ormai irrimediabilmente compromesso. Abby e Fitz non si conoscono,  quindi lui si sentirà davvero solo. Ma forse potrebbe essere un bene. E’ sempre stato attratto da poli opposti nella sua vita. Ci sono sempre state Mellie e/i Olivia come una sorta di yin e yang. Quindi potrebbe essere un bene per lui. Il suo è un lavoro veramente difficile e si è molto soli al vertice. E le pressioni che si ricevono sono forti e non avere nessuno con cui condividere le cose, che ti guarda le spalle e conosce le tue fragilità, è veramente difficile. Fitz potrebbe cresce molto per questa esperienza; ma non ho idea cosa Shonda abbia in mente.

Come reagiranno Fitz ed Olivia alla loro separazione? lei sembra felice – o liber – con il suo bicchiere di vino, il divano nuovo e l’albero di Natale, mentre Fitz sembra avere il cuore spezzato.
E’ vero.Penso che Olivia confidi in se stessa. Ha questa sensazione che si ha quando fuggi da un rapporto e pensi “Sono libera! Posso fare quello che voglio!” Fitz potrebbe essere stato rimpiazzato da un divano (ride), ma il divano è un oggetto inanimato – è un bel divano ed un divano non avrà mai troppe pretese. Ma ci saranno pesanti conseguenze – non lo dico perché so cosa accade dopo, ma perché così è la vita – quando Olivia dovrà guardarsi allo specchio e realizzerà di aver allontanato tutte le persone che gli sono vicine e l’uomo che ama. A prescindere da cosa Fitz abbia fatto di sbagliato, qualsiasi errore possa aver commesso o prescindere da quanto in là si sia spinto, avrebbero potuto farlo funzionare. Shonda parla della Casa Bianca come di una prigione ed una gabbia e di quanto orribile sia. Davvero? Andiamo, è difficile; tutti ti osservano, ma da cosa diavolo è così spaventata Olivia?! Non lo capisco. Lo capisco come pubblico, ma se fossi uno psicologo avrei molto da dire (ride).

Quanto pensi possa aver influito sulla loro rottura lo stress di Olivia per la gravidanza e la sensazione di sentirsi messa all’angolo – come lei stessa ha detto, per non far parte di quelli che contano?
Un buon 90%. Fitz ha un po’ esagerato facendola trasferire alla Casa Bianca in maniera permanente. Ma abbiate pazienza! Guardate cosa le ha perdonato e guardate a cosa ha rinunciato per evitare quella falsa di matrimonio che avrebbero dovuto fare, facendo un accordo con l’uomo che ha ucciso suo figlio, con il padre che ha tormentato Olivia per tutta la sua vita. Guardate cosa Fitz è stato capace di perdonare. Poi l’ha portata troppo di fretta alla casa Bianca quando avrebbero dovuto prendersi un po’ di tempo. Fitz sicuramente ha delle colpe in tutto questo, ma la paura di Olivia è un grosso problema. Cosa sarebbe successo se Olivia avesse detto a Fitz di essere incinta? Il suo volto si sarebbe illuminato con un sorriso e sarebbe stata la più grande gioia della sua vita e l’avrebbe abbracciata e le avrebbe detto: “Oh mio Dio, avremo una famiglia tutta nostra, non è fantastico?!” ma non hanno avuto questa conversazione a causa di lei, per la sua paura. Ho la sensazione che lei si sia dissociata da questa cosa. Questa è la cosa che mi disturba di più della scena dell’aborto: sembrava così normale. E’ entrata e l’ha fatto senza emozioni. Boom. E’ stato come se lei non provasse nulla riguardo. E’ successo e basta.

Fitz comincerà ad uscire con altre persone? La situaione potrebbe aprire le porte al ritorno di Mellie?
Non posso dirlo.