Serie TV: il ritorno di Colton Haynes in Arrow

Ospite di una convention, Colton Haynes ha dichiarato che tornerà a a vestire i panni di Roy Harper per un numero non ancora ben definito di episodi della quinta stagione di Arrow

Da che il covo di Arrow ed il suo Team, in alcuni momenti di queste quattro stagioni, aveva cominciato ad ospitare un numero davvero impressionante – se non eccessivo – di supereroi, alla fine della quarta stagione, con la morte di Laurel Lance, alias Black Canary (Katie Cassidy), sembra essere invece sorprendentemente finito in svantaggio numerico rispetto ai suoi tanti nemici e anche se è stato più volte confermato che, nonostante gli illustri precedenti nella serie, la Cassidy non tonerà a vestire i panni dell’eroina se non per qualche apparizione in Terra 2 della serie The Flash in cui vestirà i panni di Black Siren, pare che a prestare aiuto al Team tornerà invece un membro molto amato dal pubblico.

Sembra infatti che all’inizio della quinta stagione Colton Haynes tornerà nel ruolo di Roy Harper per un numero non ancora ben definito di episodi.

Al momento non ci sono conferme ufficiali dal team creativo della serie né dal network The CW, ma – a quanto riportato – l’attore stesso, ospite della convention tenutasi a Parigi, France’s Justice Squad, avrebbe dichiarato:
Avrò l’occasione di tornare in alcuni episodi il prossimo anno,” l’ex membro del cast di Teen Wolf era apparso nella serie per l’ultima volta nella stagione attualmente in onda in un episodio, dopo aver rinunciato al ruolo alla fine della terza stagione. L’attore, che in una recente intervista con EW ha fatto coming out, dichiarando la propria omosessualità, ha spiegato i motivi che lo avevano spinto a lasciare la serie:
Ho chiesto di lasciare il ruolo perché mi importava più della mia salute mentale che della mia carriera. Soffro di attacchi di ansia da tutta la vita, mi sento fisicamente male e svengo. Ho 27 anni e ho l’ulcera. Dovevo fare un passo indietro.
L’attore ha poi parlato degli eventi dello scorso gennaio, in cui alcuni commenti su un post di Tumblr accennavano ad alcune foto piuttosto ambigue scattate dall’attore quando era un modello che suggerivano potesse essere gay ed ai quali Haynes – “senza pensare troppo alle conseguenze di quanto stessi facendo,” – aveva risposto con un:
Perché, era un segreto?” Commento che era stato riportato da diversi siti come un’ammissione della sua sessualità, scatenando un putiferio di reazioni che l’attore non si aspettava.

Ero completamente sotto shock, non ero pronto a tutti quei titoli sulla stampa,” ha ammesso l’attore che, come molti altri colleghi, aveva accettato il consiglio che gli era stato dato all’inizio della carriera di non fare cenno alla propria omosessualità. “Avrei dovuto fare un commento o una dichiarazione, ma non ero ancora pronto. Non credevo di dover nulla a nessuno. Credo che ognuno, a tempo debito, debba prendere quella decisione quando è pronto ed io non lo ero. Ma mi sentivo come se stessi deludendo le persone a non parlare.” Senza un commento diretto dell’attore, però, le voci su di lui si erano fatte sempre più crudeli, portandolo a dover entrare in una clinica per poter curare gli attacchi di ansia.

Nonostante lo stress subito al tempo, adesso Haynes è completamente ristabilito, è molto più sereno e sta anche lanciando una linea di moda con la sua firma, oltre a sembrare pronto a tornare sul set di Arrow, anche solo se per pochi episodi:
Lavorare con Greg Berlanti è stata l’esperienza migliore della mia vita e quando mi ha offerto il ruolo di Roy in Arrow per me è stato un nuovo inizio. Mi piacerebbe molto tornare, loro sanno che tornerei senza battere ciglio e che gli adoro.

Che il suo desiderio sia stato esaudito?