0 Shares 5 Views
00:00:00
23 Nov

Stephen Amell parla del rapporto della sorella Thea con Malcolm Merlyn [spoiler]

Teresa Soldani
20 ottobre 2014
5 Views

Nello scorso episodio Oliver è finalmente venuto a sapere da Roy quale sia il vero destino della sorella Thea (Willa Holland) che, dopo la tragica morte della madre, lui credeva all’estero intenta a prendersi una lunga e rigenerante vacanza. Si sa invece che le cose sono ben diverse e che la giovane, alla fine della scorsa stagione, ha seguito il suo padre biologico Malcolm Merlyn (John Barrowman) decisa a trasformarla in una combattente, quando quindi Oliver nel prossimo episodio, si recherà a Corto Maltese per riportare a casa la sorella, non si immagina davvero quale sia la realtà che si troverà invece di fronte.

In un recente incontro con la stampa sul set di Arrow, Stephen Amell ha parlato del suo rapporto con la sorella:
Oliver sa davvero poco di cosa sia successo a Thea nei cinque mesi in cui è sparita da Starling City, sa solo che ha mentito su dove si trovi davvero e lui glielo farà notare immediatamente.” Una serie di flashback nell’arco dell’episodio, mostreranno al pubblico cosa sia successo alla giovane in questo periodo e come abbia acquisito delle inaspettate capacità che coglieranno di sorpresa il fratello.

Malcolm l’ha presa sotto la sua ala protettrice” ha spiegato Willa Holland parlando del suo personaggio “ed in questo periodo lei è stata intenta a fare qualcosa di molto diverso rispetto a quello che faceva di solito e non necessariamente migliore.” Durante le estenuanti sessioni di allenamento a cui il padre l’ha sottoposta, il loro rapporto è evoluto in maniera molto interessante: “La relazione Thea Queen-Malcolm Merlyn non ha assolutamente nulla di normale e non penso che nessuno si aspetti potesse esserlo,” ha proseguito la Holland e John Barrowman le ha dato manforte definendo “il loro rapporto padre-figlia, il più disfunzionale e brutale che si sia mai visto.

Le persone lo vedranno e si sentiranno a disagio, ma avranno comunque voglia di continuare a guardare, perché è come un incidente d’auto,” ha spiegato l’attore “c’è anche un affetto sincero e della premura, ma lui vuole che lei sia forte. Lui vuole che sia in grado di cavarsela da sola.” Barrowman ha inoltre promesso che il pubblico rimarrà a bocca aperta di fronte ai flashback che si vedranno nella puntata.

Per Thea” ha proseguito l’attrice “è difficile fidarsi di Malcolm conoscendone il passato, ma nei mesi trascorsi con lui ha imparato a conoscerlo sotto un altro aspetto.” Ma mano poi che il suo rapporto con Malcolm è andato trasformandosi, la sua relazione con Oliver si è invece affievolita “Oliver si rende conto che l’unico modo per farla tornare a casa, quando ciò che l’ha allontanata sono state una serie di bugie, è dirle la verità.” ha spiegato Amell “e quanto della verità dovrà rivelarle è proprio l’aspetto cruciale dell’episodio.

E La Holland ha aggiunto che “l’unica persona in grado di farla tornare a Starling City è Oliver ed il suo amore per lui e per la famiglia, oltre che per Roy. Ha molte cose a cui tornare lì: è la sua casa. Ma per adesso non credo che abbia intenzione di farlo perché è un’altra Thea Queen ed è contenta di se stessa.

Il terzo episodio di Arrow “Corto Maltese,” andrà in onda negli Stati Uniti mercoledì 22 ottobre.

Vi consigliamo anche