Tempo di sweep e nuove vittime: chi muore in Once Upon a Time? [spoiler]

Gli sweep mietono un'ennesima vittima e i fan di Once Upon a Time vedono privarsi del lieto fine per un personaggio molto amato.

Quest’anno gli autori sembrano essere particolarmente assetati di sangue e, come accaduto già in molti altri show, anche i fan di Once Upon a Time si sono visti privare di un personaggio a loro molto caro nell’episodio 5×21 Last Rites andato in onda domenica scorsa negli Stati Uniti. Questa volta la vittima designata è il personaggio di Robin Hood, interpretato da Sean Maguire, l’uomo che dopo tanto tempo aveva ridato la speranza nell’amore al personaggio di Regina (Lana Pairilla) che adesso si trova, ancora una volta, a dover affrontare la difficile perdita della persona amata. Diversamente d quanto normalmente accade, però, il primo ad essere deluso dalla scelta degli autori è stato lo stesso Maguire che, in un’intervista con The Hollywood Reporter ha espresso il suo dispiacere per l’accaduto e la propria perplessità per come gli autori sono giunti a questa decisione.

Eri stato promosso tra gli attori protagonisti all’inizio di questa stagione: sapevi che che Robin sarebbe stato ucciso?
No, quando ho firmato il contratto non sapevo che sarebbe finita così. Anche gli showrunner Adam Horowitz e Eddy Kitsis mi hanno detto che al tempo non lo sapevano, è solo il modo in cui la storia è andata a parare. Nel sapere che avrebbero fatto un’altra stagione, forse i loro piani sono cambiati e questo ha cambiato il destino del mio personaggio.

Cosa vi siete detti con Adam ed Eddy quando hai saputo del destino di Robin? Che cosa volevano ottenere con questa decisione?
Me lo hanno detto a gennaio ed ero davvero stupito, perché per come avevano scritto la storia di Robi e Regina i due erano diventati anime gemelle e per questo sembrava che per loro ci fosse un lieto fine. Ma nel caso di questo personaggio le cose non sono andate così.

Se avessi potuto partecipare al funerale di Robin, cosa avresti detto su di lui?
Avrei detto che era un buon padre, un uomo buono e che alla fine ha dato la propria vita per la donna che amava. Che ha cercato di vivere con onore nonostante avesse dei difetti e avesse commesso degli errori, che ha fatto tutto quello che ha potuto e che, alla fine, questo è il modo migliore per ricordarlo.

Come è stato continuare a girare sapendo la verità?
Sono venuto a patti con il fatto che lui sarebbe morto, ma girare l’ultima scena con Lana è stato molto difficile e triste, perché abbiamo instaurato un bellissimo legame negli anni. E’ molto triste dire addio a persone a cui tieni così tanto, ma solo perché  Robin è morto, non significa che quelle amicizie non dureranno comunque una vita. Potrei anche tornare a Vancouver per girare un altro show, quindi vedremo. Sono convinto che tutto accada per una ragione.

Robin Hood è davvero morto o c’è la possibilità che ritorni, come accade in altri show a tema soprannaturale?
Non lo so. E’ Once Upon a Time, quindi mai dire mai. Personalmente ho già lasciato altri show prima e mi è stato anche chiesto di tornare, ma non l’ho mai fatto, perché una volta che ho interpretato un personaggio tendo ad avere il desiderio di provare qualcosa di nuovo. Sento che se avessimo esplorato alcune strade che si erano aperte quando ero ancora lì, non so quanto ancora saremmo potuti andare avanti con i flashback o cose così. Quindi dirò semplicemente “mai dire mai,” ma al momento non credo che ci sia nulla del genere all’orizzonte.

Regina ha subito molte perdite nella serie, pensi che sia una vedova nera?
No, non lo penso. Penso che più di quanto non capiti alla maggior parte delle persone lei stia subendo molto dalla propria vita in termini di perdite e speranza di redenzione. Penso che abbia avuto un passato oscuro per una ragione e che abbia visto la luce e ora cerchi di essere una brava persona. Non so se continuerà ad esserlo. Spesso parliamo con i fan di speranza e del fatto che si possa cambiare – se no ti piaci per come se oggi, puoi cambiare domani. Molti fan sui social media si sono affezionati allo show perché parla di speranza, uccidere Robin sembra un po’ una contraddizione. Ma Adam ed Eddy sono ragazzi molto svegli e sono certo che abbiano una buona ragione per aver preso questa decisione.

Pensi che Regina avrà mail il suo lieto fine?
Sinceramente non lo so. Al momento sembra di no, ma Adam ed Eddy non hanno finito di raccontare questa storia.

Sei soddisfatto del modo in cui il percorso si Robin si è concluso?
In tutta onestà no, non direi di esserlo. Penso che sia stata una fine brusca; non credo che il personaggio abbia avuto molte occasioni di crescita quest’anno, non è stato scritto con questo intento. Il che è stata una delusione per le persone che amano Robin Hood e a cui piacevano Robin e Regina come coppia. Ma io sono uno che fa squadra e quando sei un’attore, devi capire che il tuo personaggio è a servizio della storia. Io stesso scrivo e capisco quanto sia importante servire la visione degli autori. In tutta onestà non credo che un personaggio come Robin Hood abbia avuto tutte le occasioni che avrebbe potuto avere. Ma rispetto il modo in cui lo show viene diretto. O accetti le cose per come sono o non lo fai. Sono felici di essere a servizio degli autori.

Hai mai parlato con Adam ed Eddy delle tue speranze per il percorso del tuo personaggio?
Lascio che gli autori facciano il loro lavoro. Non c’è niente di peggio che un attore che dice: “Che cosa farò?” Molto spesso le cose accadono come in un flusso e dipendono da altre circostanze. Cerco di non disturbare nessuno, ma pensavo che essendo entrato tra i protagonisti quest’anno, si sarebbero occupati di Robin più avanti e che avremmo visto alcuni di questi sviluppi, ma sfortunatamente, non era destino.

Che genere di messaggio pensi che la morte di Robin Hood dia ai fan?
Nessuno vorrebbe essere l’incarnazione del personaggio per cui tante persone piangono davanti al computer dicendo “Ti prego, dimmi che tornerai.” La morte di un eroe è sempre una cosa importante che commuove, ma temo che ci siano molte persone che sono rimaste male sopo l’episodio e non provavano sentimenti molto positivi. Ma dopotutto è uno show televisivo. Sono ancora qui per i fan grazie a social e alle convention.

Come autore, cosa speri ci sia nel futuro di Regina?
Come autore speri che il personaggio di Regina resti buono e sia un’eroina e non lasci che questa tragedia la faccia ricadere nell’oscurità. Ma come spettatore, forse Regina rivedere Regina cadere nell’oscurità e tornare ad essere cattiva… il suo è un personaggio iconico e ad essere onesto lascio le speculazioni ai fan e le decisioni agli autori.

Cosa farai adesso?
Mi prenderò un po’ di tempo per fare il papà. Ci sono un paio di progetti all’orizzonte si  cui sono molto contento, sono molto diversi tra loro e mi imporranno di decidere quale sia la direzione migliore da prendere per me. Ho il lusso di prendermi un po’ di tempo per decidere e lasciar sedimentare tutto quello che è accaduto e riflettere su quanto i fan siano stati fantastici nei miei confronti. Gli sarò sempre grato per la loro passione e la loro dedizione.

Il finale di due ore della quinta stagione di Once Upon a Time  andrà in onda negli Stati Uniti, domenica 15 maggio, su ABC.