Voci di un possibile spinoff The X-Files con Robbie Amell e Lauren Ambrose

Chris Carter non nega né conferma la notizia, mentre si agitano gli animi alla possibilità di una versione moderna dello show di culto.

Tv Line ha lanciato in esclusiva la più incredibile delle teorie: sembra infatti che la Fox abbia preso in considerazione di usare il revival di The X-Files, che andrà in onda a partire da gennaio del 2016, come backdoor pilot per una nuova serie con protagonisti Robbie Amell e Lauren Ambrose. I  backdoor pilot sono episodi pilota trasmessi all’interno di un’altra serie che, di fatto, serve da lancio per quella nuova.

amell-ambrose

Corrono voci che l’idea iniziale fosse quella di usare i due personaggio di Mills e Einstein, interpretati appunto da Amell ed Ambrose, come i Mulder e Scully del futuro, due agenti dell’FBI a caccia di alieni, ma che poi si sia deciso di incentrare più la storia del remake sul personaggio dell’Uomo che Fuma e sul suo suo destino.

A quanto pare, il mese scorso Chris Carter, al New York Comic-Con non aveva negato che la possibilità di questo potenziale spinoff fosse nell’aria, ma non lo aveva nemmeno apertamente confermato. Aveva tuttavia sottolineato come i contratti firmati dai membri del cast riguardassero solo una stagione e che “le persone possono anche speculare, ma i contratti degli attori sono ben chiari.” Alla domanda se la possibilità di creare una nuova serie gli avesse attraversato la mente, Carter aveva risposto dicendo di essere esclusivamente concentrato sullo show che stava scrivendo per David [Duchovny] e Gillian [Anderson]. Serie che andrà in onda con un episodio evento diviso in due parti a partire dal 24 gennaio 2016 su Fox USA.

Cosa ne pensate di questa idea: vi piacerebbe vedere una versione “moderna” di questo amatissimo show?