The X-Files 10: intervista a Chris Carter e altre indiscrezioni sulla serie

Il creatore e produttore esecutivo di The X-Files, Chris Carter, parla del suo coinvolgimento nella nuova decima stagione dello show e di cosa il pubblico può aspettarsi

Come anticipato ieri, le voci che da qualche tempo giravano su un possibile ritorno della serie di culto della Fox, si sono rivelate vere ed, in un annuncio che ha fatto letteralmente esplodere Internet, il network ha rivelato che la serie tornerà per una decima stagione con 6 nuovi episodi stand-alone (cioè indipendenti, che non seguono un filone narrativo consequenziale) e con i suoi storici protagonisti: David Duchovny Gillian Anderson.
Qui di seguito traduciamo per voi la dichiarazione ufficiale rilasciata dalla Fox insieme ad un’intervista a Chris Carter, fatta poco tempo dopo l’annuncio del ritorno dello show.

“THE X-FILES” TORNA SU FOX

Fenomeno della cultura pop e vincitore di premi Emmy, dalla penna di Chris Carter, ritorna per una stagione evento di 6 episodi con David Duchovny e Gillian Anderson nei ruoli degli agenti del FBI Fox Mulder e Dana Scully

 Tredici anni dopo la messa in onda della serie, la FOX ha ordinato il prossimo incredibile capitolo di THE X-FILES, in un’eccitante stagione di sei episodi che sarà guidata dal creatore/produttore esecutivo Chris Carter con le star David Duchovny e Gillian Anderson che vestiranno nuovamente i panni degli iconici agenti del FBI, Fox Mulder e Dana Scully. L’annuncio segna l’importante ritorno del fenomeno della cultura pop e vincitore di premi Emmy e Golden Globe che rimane una delle più longeve serie di fantascienza nella storia della televisione.

 L’annuncio è stato fatto oggi (N.D.T il 24 marzo 2015) da Dana Walden e Gary Newman, presidente e direttore della Fox Television Group e da Chris Carter, creatore e produttore esecutivo di THE X-FILES. la produzione della serie evento comincerà nell’estate del 2015, ulteriori dettagli restano ancora segreti e saranno divulgati più avanti.

 “Penso alla situazione come ad un break pubblicitario durato 13 anni” è stato il commento di Chris Carter, il creatore della serie, che tornerà a supervisionare i nuovi episodi. “la cosa buona è che il mondo è diventato ancora più strano nel frattempo, un momento ideale per raccontare queste sei storie.

Abbiamo avuto il privilegio di lavorare con Chris per tutta la nona stagione di X-Files – una delle esperienze creative più soddisfacenti delle nostre carriere – e non potremmo essere più eccitati all’idea di esplorare di nuovo con lui quel mondo incredibile,” hanno dichiarato Gary Newman e Dana Walden, presidenti della Fox. “X-files non è stato solo uno degli show che ha gettato il seme di ciò che oggi sono gli studios ed il network, ma è stato anche un fenomeno mondiale che ha dato forma alla cultura pop – rimanendo una vera gemma che legioni di fan hanno amato fin dall’esordio. Pochi show in televisione hanno avuto fan tanto appassionati e noi siamo felicissimi di dare loro quel successivo ed entusiasmante capitolo di Mulder e Scully che da tempo aspettano.

All’origine THE X-FILES debuttò nel settembre del 1993. Nel corso delle sue nove stagioni, l’influente serie passò da successo per gli amanti della fantascienza a fenomeno mondiale, diventando uno dei drammi di maggior successo della storia della televisione. Lo show, che ha vinto 16 premi Emmy, 5 Golden Globes ed un Peabody Award, segue le gesta degli agenti speciali del FBI Scully (Anderson) e Mulder (Duchovny) mentre investigano su casi misteriosi – “X-Files” – che possono essere spiegati solo con fenomeni paranormali.

Prodotto dalla 20th Century Fox Television e dalla Ten Thirteen Productions, THE X-FILES ha come creatore e produttore esecutivo Chris Carter.

Per quanto concerne invece i protagonisti di questa nuova avventura, David Duchovny e Gillian Anderson hanno espresso il loro entusiasmo via Twitter, mentre Chris Carter ha rilasciato un’intervista a The daily beast, che traduciamo per voi, dando ulteriori particolari sulla nuova stagione.

tweet

Deve essere una giornata intensa.
Già, puoi ben immaginarlo.

Quindi, cosa possiamo aspettarci da questi sei episodi?
Rispetteranno i personaggi e quanto accaduto loro sin da quando la serie è finita e dopo quanto avvenuto con il secondo film.

Supervisionerai personalmente i copioni?
Ancora non esistono copioni! Ma sì, li supervisionerò, ma con altre persone che hanno lavorato allo show per anni.

La mitologia di The X-Files è corposa, gli spettatori che lo vedranno per la prima volta, saranno in grado di seguire tutto?
Sì, mi piace pensare che tutti potranno salire a bordo senza troppi aggiornamenti. Detto questo non possiamo essere troppo ripetitivi per i fan di vecchia data per favorire i nuovi.

Devi già avere comunque un’idea di base in testa per la trama.
Ce l’ho. So cosa voglio fare e come voglio impostarlo – bilanciando la mitologia dello show con episodi a se stanti. Anche se nessuno di noi ha ancora firmato dei contratti, ho avuto il mio solo ieri, le persone che saranno coinvolte ne stanno parlando dall’inizio dell’anno, quindi abbiamo un’idea ben chiara di come dovrebbe essere questa cosa o del modo migliore di impostarla.

Tutte le persone coinvolte, come per esempio gli attori, possono dire la loro sulle storie?
Quella dietro The X-Files è sempre stata una squadra in cui si trae beneficio dalle buone idee delle persone. Lo show non sarebbe quello che è senza il contributo di così tante ottime persone che vi hanno lavorato.

Secondo te perché ci sono stati tanti reboot di serie degli anni 90 ultimamente?
La parte più cinica di me dice che questo è un modo di fare programmazione levando la polvere da cose vecchie, queste sono le cose che hanno funzionato prima e, dato che hanno funzionato prima, c’è una possibilità che lo facciano ancora. L’altra parte di me dice che è una cosa buona, che non significa necessariamente che una cosa sia finita. Che non significa solo levare polvere da un ripiano, ma che queste operazioni danno un valore al prodotto.

E’ stato complesso far diventare questa cosa una realtà? Far tornare gli attori è stato difficile?
No, David e  Gillian volevano farlo. Era il momento perfetto per tutte le persone coinvolte. Tutti avevamo il tempo per farlo, tutti avevamo il desiderio di raccontare queste storie e, come ho detto nella conferenza stampa, penso che il mondo sia diventato persino più strano negli ultimi 13 anni. Per me, usare questa cosa, è un’opportunità come narratore. Tutti volevamo farlo e le negoziazioni sono cominciate a novembre e sono state finalizzate ieri. Direi che è semplicemente dipeso dal fatto che tutti abbiano concordato sulle regole di base.

E quali sono queste regole?
[Ride] devi chiederlo agli avvocati!

Il pubblico è abbastanza ossessionato da questo show. Hai mai letto nessuna fan fiction? I personaggi hanno certamente vissuto oltre la fine del programma in quel regno.
E meno male che è così! Sai, devo dire che lavoro molto per fare quello che faccio. E sebbene sia lusingato e divertito da quelle cose, cerco davvero di stare alla larga da qualsiasi cosa che potrebbe influenzare ciò che sto realizzando.

Mulder e Scully hanno continuato a vivere nella tua testa nei trascorsi 13 anni?
Ogni giorno. Ogni giorno accendo la radio la mattina e sento una storia che potrebbe andare bene per X-Files. Quindi sì, i Mulder e Scully nella mia testa sono sempre vivi.

 Quindi questo progetto ti prenderà molto tempo, significa forse che Area 51 non proseguirà?
[Ride] Non lo so, non posso rispondere a questa domanda. Detto ciò, so che questa è la mia priorità adesso.

Dopo questi episodi, vedremo un altro film di X-Files?
Penso sia possibile… Ma prima vogliamo dei meravigliosi 6 episodi. Siamo tutti concentrati su questa cosa, ci sono delle fantastiche storie da raccontare e adesso pensiamo solo a raccontare le storie migliori nel miglior modo possibile.

Le ultime indiscrezioni che riguardano questo già attesissimo evento sono che le riprese estive di questa nuova stagione della serie si terranno probabilmente a Vancouver.