Squadra Antimafia 7, anticipazioni puntata 23 settembre: Calcaterra lotta per vivere

Stasera va in onda su Canale 5 la terza puntata della fiction. Calcaterra lotta per sopravvivere e la gestione della Duomo resta nelle mani di Tempofosco

Nuovo appuntamento, questa sera alle 21.10 su Canale 5, con la terza puntata della serie televisva italiana ideata da Pietro Valsecchi e targata Taodue. L’agente Calcaterra (Marco Bocci), continua a lottare per sopravvivere. Le sue condizioni di salute sono ancora preoccupanti, sebbene abbia superato l’intervento al cervello. Il controllo della squadra Duomo è ora nelle mani di Tempofosco (Giovanni Scifoni), il cui problema principale rimane quello di placare la guerra di mafia in atto tra le famiglie Maglio e Calvo.

La Pm Ferretti (Marta Zoffoli) è stata trasferita in una località protetta, dopo che la famiglia Maglio ha cercato di arrivare alla chiave dell’archivio di Crisalide, da lei nascosto. A cercare di carpire la fiducia del magistrato è Tempofosco, che ha ormai capito che la donna non ha detto tutta la verità. I metodi di Tempofosco fanno però insospettire il vice questore Lara Colombo (Ana Caterina Morariu), ancora scottata dalla perdita del comando.

Marco Bocci lascia Squadra Antimafia  per una nuova fiction. L’indiscrezione è cosa certa e a confessare la triste verità ai suoi fan è stato lo stesso Marco Bocci: “Posso dire che non morirà – afferma l’attore, parlando di Calcaterra. Ma uscirà di scena e avrà un ruolo sempre meno centrale nella storia. Infatti su nove mesi di lavorazione ne ho fatti soltanto due” (Fonte: www.panorama.it). Per lui c’è già un nuovo impegno in un’altra fiction e, dal prossimo 24 settembre, sarà possibile vederlo al cinema nel film “L’esigenza di unirmi ogni volta con te”, del regista Tonino Zangardi, assieme all’attrice Claudia Gerini.

(Immagine: www.dgmag.it)