Ondata di gelo in arrivo: ecco le regioni più colpite

Dalla Russia è arrivata un’ondata di gelo che sta già interessando il nostro Paese. Ecco le regioni più colpite e le previsioni per la domenica delle Palme

Le giornate si allungano lentamente in vista del ritorno dell’ora legale, prevista tra la notte del 26 e del 27 aprile, nel fine settimana di Pasqua. Sul fronte climatico c’è però in agguato un’ondata di gelo. Da oggi arriva sul nostro paese aria fredda proveniente dalla Russia che interesserà diverse regioni italiane. Vediamo nel dettaglio le previsioni.

Tempo in peggioramento dal Nordest verso il Nordovest. Secondo le previsioni del sito www.ilmeteo.it, da oggi alcune piogge stanno interessando l’Abruzzo, il Molise e la Puglia e a carattere sparso il resto del Sud. L’aria fredda e il maltempo si stanno facendo sentire al Nordest, con piogge, anche qui, che andranno sempre più a diffondersi fino a raggiungere la Lombardia, l’Emilia occidentale, il Piemonte e la Liguria. La neve farà capolino sopra i 900 metri ma calerà già dalla notte.

Mercoledì piogge e neve a Cuneo e Torino. La giornata di mercoledì sarà caratterizzata, al Nord Italia, da maltempo sul Piemonte, con nubi e precipitazioni su Torinese e Cuneese (precipitazioni nevose a Cuneo e forse anche a Torino).

Al centro e al Sud piogge diffuse su Sardegna, Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e sparse in Sicilia. La neve scenderà sull’Appennino sopra i 1000 metri mentre sulle Alpi sopra i 300 metri e localmente a quote più basse. Giovedì nubifragi sulla Calabria ionica.

Antonio Sanò, direttore del sito www.ilmeteo.it, descrive l’evoluzione del maltempo di questi giorni: “Da giovedì però il tempo migliorerà al Nord, piogge ancora su regioni adriatiche, Lazio, Sardegna, mentre peggiora fortemente sulla Calabria ionica dove sono attesi nubifragi e forti temporali”.

La primavera, secondo Sanò, tornerà per il fine settimana delle Palme ma non per il weekend di Pasqua e Pasquetta.

(Immagine: gazzetta.yoolanda.com)