0 Shares 181 Views
00:00:00
20 Apr

Inquinamento: l’Italia tra i paesi più inquinati al mondo

Gianfranco Mingione - 16 febbraio 2017
Gianfranco Mingione
16 febbraio 2017
181 Views

Un respiro mortale. Secondo lo studio dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sulle aree più inquinate nel mondo, il nostro Paese non se la passa certo bene. I dati raccolti dall’OMS destano molta preoccupazione perché nella sintesi espressa dalle cifre sono racchiuse le nostre vite, la nostra salute. E, a quanto pare, le cifre riportate nello studio parlano chiaro e affermano che il 92% delle persone sulla terra (oltre 9 persone su dieci) respirano aria troppo inquinata. Gli effetti derivanti dal respirare un’aria inquinata si traducono in milioni di persone che cadono vittime di patologie croniche o muoiono per colpa dei solfati, nitrati e carbone. Tutte sostanze tossiche che s’infiltrano invisibili nei nostri polmoni, nei nostri corpi, e ledono anche mortalmente la nostra salute.

Per l’OMS l’Italia è tra le aree più inquinate al mondo. Il Paese della pizza, del sole, del mare, di poeti, santi e navigatori rientra purtroppo tra le aree più inquinate al mondo. In Europa occidentale non ci sono paesi che respirano male come noi: nessuna zona italiana ha aree pulite come accade, invece, in Francia, Spagna, Irlanda, Gran Bretagna e Paesi Scandinavi. Una nebbia pericolosa avvolge l’Italia e la Pianura Padana ed è il nostro territorio a detenere il record di inquinamento atmosferico pari a paesi come la Cina e l’India (indicato nella mappa con il colore rosso). Dobbiamo spostarci nell’Europa dell’Est, nel sud della Romania e nel nord della Serbia, per ritrovare zone avvolte dal pericoloso colore rosso. Il rassicurante color verde non avvolge, purtroppo, nessuna parte dello Stivale.

mappa-oms-Italia-tra-i-paesi-più-inquinati

L’Italia tra i paesi più inquinanti al mondo

Scarsa attenzione da parte dei mass media e mancanza di politiche a riguardo. I mass media non ne parlano come dovrebbero e molto probabilmente, se i risultati sono questi, c’è ancora una scarsa azione a livello di politiche nazionali che possano far uscire l’Italia da questa squalificante zona rossa. Un colore pericoloso che sta nuocendo più che mai alla nostra salute. Basti solo pensare che i morti da PM10 e PM2,5 nel Vecchio Contiennte si concentrano nel nostro Paese. Nel 2012 hanno perso la vita, a causa dell’inquinamento, 85mila italiani.

(Foto: Sky TG24)

Loading...

Vi consigliamo anche