Il Papa tuona contro la pedofilia: ‘Responsabili ne renderanno conto a Dio’

A conclusione del suo viaggio negli Usa il Pontefice ha incontrato le vittime degli abusi sessuali. E sulla famiglia ha confermato lo stretto e vitale legame con la Chiesa

Papa Francesco chiede scusa per le vittime di abusi sessuali. Il viaggio di Papa Francesco si è ormai concluso ma restano le immagini e le parole di un Pontefice che, per la prima volta, ha parlato davanti al Congresso degli Stati Uniti d’America. Così come restano impresse, ancora una volta, le parole che il Pontefice ha espresso nei confronti di chi si è macchiato di crimini aberranti come quelli di pedofilia.

Durante l’incontro avuto a Philadelphia con un gruppo di vittime di crimini sessuali, ha espresso tutta la sua indignazione: “Mi dispiace profondamente, Dio stesso piange. I reati di abusi sessuali contro minori non possono essere mantenuti in segreto”. Non ha esitato ad affermare che “tutti i responsabili dovranno renderne conto”, ed ha reso grazie a tutte le vittime e alle loro famiglie “per il loro immenso coraggio nel denunciare gli abusi subiti”.

“Se la famiglia non ci fosse, la Chiesa non esisterebbe”.  Papa Francesco ha parlato anche dell’importanza della famiglia e di come essa sia vitalmente legata alla Chiesa: “Senza la famiglia, anche la Chiesa non esisterebbe. La Chiesa –  ha affermato il Pontefice – non potrebbe essere quello che deve essere, ossia segno e strumento dell’unità del genere umano. La famiglia, per la Chiesa non è prima di tutto un motivo di preoccupazione, ma la felice conferma della benedizione di Dio al capolavoro della Creazione. Ogni giorno, in tutti gli angoli del pianeta, la Chiesa ha motivo di rallegrarsi con il Signore per il dono di quel popolo numeroso di famiglie che, anche nelle prove più dure, onorano le promesse e custodiscono la fede!”.

Nel 2018 in Irlanda per l’Incontro Mondiale con le Famiglie. E proprio sul tema della famiglia è arrrivata la conferma ufficiale della presenza del Pontefice all’Incontro Mondiale delle Famiglie che si terrà in Irlanda nel 2018. A darne l’annuncio a Philadelphia a conclusone dell’IMF 2015, l’arcivescovo Vincenzo Paglia, presidente del Ponificio Consiglio per la famiglie. Prima di rientrare in Italia il Pontefice ha celebrato a Philadelphia la messa conclusiva del Meeting delle Famiglie a cui hanno preso parte circa due milioni di persone.

(Immagine: today.it)