Notte di San Lorenzo oggi 10 agosto 2015: previsioni meteo

Il picco delle lacrime di San Lorenzo è atteso, meteo permettendo, per la notte tra il 12 e 13 agosto. Si potranno osservare fino a 100 meteore l’ora…

L’appuntamento per i tanti appassionati di stelle cadenti è arrivato. Tutti con gli occhi puntati al cielo ad osservare uno dei fenomeni più affascinanti e spettacolari del firmamento. Purtroppo la recente instabilità proveniente dall’Atlantico non renderà possibile a tutti di godere di questo spettacolo. Il cielo limpido è infatti una caratteristica imprescindibile per poter partecipare al fenomeno delle stelle cadenti.

I giorni con più stelle cadenti. Gli esperti e gli appassionati sanno che le stelle cadenti si possono ammirare ancor meglio nella notte compresa tra il 12 e il 13 agosto, quando è più intensa tale attività.

Quali sono i posti migliori per osservare le stelle cadenti? I posti migliori dove ammirare il maggior numero di stelle cadenti sono quelli in aperti spazi di campagna, in spiaggia e comunque luoghi in cui sia presente poca luce.

È necessario il telescopio? Per chi vuole una resa ancor più realistica e impressionante, è necessario munirsi di un telescopio.

Come sarà il meteo? Da oggi è previsto un peggioramento climatico a causa dell’arrivo di una goccia fredda atlantica che creerà situazioni di instabilità lungo tutta la Penisola, con forti temporali sull’Emilia Romagna e al Centro. Nella giornata di domani, martedì 11 agosto, il vortice si muoverà verso il centro Sud, portando temporali e rovesci diffusi anche di carattere intenso. Al Nord la situazione sarà più stabile. Nella giornata di martedì 12 agosto la goccia fredda atlantica determinerà condizioni di residua instabilità sulle regioni meridionali.

(Immagine: asfa.altervista.org)