0 Shares 22 Views
00:00:00
15 Dec

Banconote di lire ed euro che valgono una fortuna: la lista

Gianfranco Mingione
4 marzo 2014
22 Views
mille lire

Collezionisti di tutto il mondo, occhio alla banconota! Sono in molti a collezionare monete e banconote non solo italiane ma di tutto il mondo. Sicuramente i più esperti e i più informati lo sapranno ma ci sono banconote, sia di euro che di lire, che per le loro imperfezioni o caratteristiche anomale, acquisiscono un ulteriore valore, che si aggiunge a quello storico.

Non resta che fare attenzione alle liste sottostanti e sperare di avere alcune di queste banconote o monete nella propria “riserva”.

Banconote:

–       50 euro, con il filo di sicurezza visibile controluce con la scritta ‘100 euro’, al posto della consueta 50. Il suo valore parte dai 350 euro;

–       100 euro, con errore di taglio: possono arrivare ad un valore che si aggira tra i 300 e i 350 euro;

–       5 euro, con numeri di serie particolari, possono valere fino a 100 euro. Bisogna controllare le prime sei cifre e la lettera che indica lo Stato di emissione. Per l’Italia è la             S. Le banconote devono essere in FDS “Fior di Stampa” e ovviamente in ottime condizioni;

–       500 lire, con doppia stampa fronte-retro: possono arrivare a 150 euro di valore;

–       1.000 lire, con errori di stampa o di taglio: alcune valgono anche 300 euro;

–       2.000 o 10.000 lire, con errori di inchiostro o taglio, possono valere fino a 150 euro.

Monete:

–       Le 100 lire coniate dell’anno 1955 e le 50 lire dell’anno 1958. Gli esemplari “in fior di conio” possono veder schizzare il prezzo fino a 1.200 euro;

–       Le 10 lire dell’anno 1954, coniate in oltre 95 milioni di esemplari, valgono 70 euro ognuna al massimo;

–       Le 5 lire del 1956 sono più rare: ne furono messi in circolazione 400mila esemplari e possono valere un minimo di 50 e un massimo di 1.500 euro.

[foto: www.icsbellano.org]

 

Loading...

Vi consigliamo anche