0 Shares 13 Views
00:00:00
13 Dec

La Barbie con misure reali in una campagna per raccolta fondi

LaRedazione
7 marzo 2014
13 Views
Lammily-la barbie con le misure reali

Nasce a Los Angeles la prima pseudo Barbie che ha la fisionomia di una donna reale. Niente vitina da vespa, niente altezze smisurate, niente stacco di coscia irreale, e peso irrisorio. No. Lammely possiede semplicemente le misure di una donna vera, normale, ‘average’, come la definisce con affetto il suo creatore, Nickolay Lamm, e oltre a essere molto graziosa, promette di insegnare alle bambine che ci giocheranno che il loro corpo, quello che stanno sviluppando, è degno di essere considerato uno standard di bellezza proprio come quello della spilungona bionda che domina l’infanzia di qualsiasi bimba nel mondo.

Nickolay Lamm ha sviluppato Lammely l’estate passata, e dopo il grande successo che è scattato in rete, conferendo alla sua idea tutta l’energia di un virale, e dopo aver ricevuto per email centinaia di messaggi di bambine e genitori che desideravano acquistare un modello di Barbie ‘reale’, il creatore della cosiddetta Anti-Barbie ha deciso di dare vita a una raccolta di fondi, attraverso il portale crowdfunding kickstarter. Obiettivo, accumulare i 95mila dollari necessari a mettere Lammely in commercio. La raccolta ha ottenuto immediati riscontri, e il conto sale rapidamente.

Intanto la bambola ‘vera’ si è già mostrata al pubblico con diversi completi, in short, in costume da bagno, in completo sportivo, in completo elegante, e con l’aspetto che dovrebbe avere al termine della sua promessa produzione. I prototipi mostrano una bambola mora, dai capelli castano/verdi, il viso pieno e morbido, e il fisico di una ragazza di circa vent’anni del tutto normale.

Il confronto con una Barbie standard, diffuso in rete ormai ovunque, produce il curioso effetto di far della bionda principessa a cui siamo abituati una sorta di grottesca forzatura.
Lammely è bellissima. Snodabile, come una bambola dev’essere. Semplice, vera, e d’aspetto estremamente più sano delle sue colleghe più classiche, l’impressione è quella di una figura solare, più positiva perché d’aspetto più robusto, sano, più solido e diciamolo, più forte.

Lammely ha le forme della ragazza americana media, ma pur essendosi ispirata agli standard statunitensi, riesce in realtà ad assomigliare solo e semplicemente a una ragazza normale. E a giudicare dai sorrisi delle bambine che l’hanno ricevuta, la Barbie con misure reali di Nickolay Lamm avrà senz’altro molto successo.

Vi consigliamo anche