Trovare l’amore nudi: Dating Naked, il nuovo reality made in Usa

L’ultima frontiera dei reality? Il Dating Naked, programma (o provocazione?) made in USA in cui i concorrenti sono nudi

Arriva Dating Naked, un nuovo reality made in Usa in cui i concorrenti sono rigorosamente senza veli. Un nuovo paradiso terrestre? Si potrebbe anche vederla così, a patto, però, di riportare la storia a prima che Eva mangiasse la fatidica mela, quando, quindi, non c’era nemmeno la canonica foglia di fico a coprire le intimità. Trasportate il concetto ai giorni nostri, aggiungete le atmosfere da “Uomini e Donne” e avrete, più o meno, il Dating Naked, nuovo reality in arrivo dagli Stati Uniti in cui i concorrenti si mostrano “come mamma li ha fatti”.

Il debutto dello show che, giurano i responsabili della produzione firmata Lighthearted Entertainment, non vuole essere una provocazione fine a se stessa, è previsto per il prossimo giovedì sulla tv VH1.

Volete saperne di più? Nessun problema, perché il funzionamento è davvero semplice: si prendono un uomo e una donna (preferibilmente giovani e aitanti) e li si porta in un resort tra natura rigogliosa e mare cristallino e si presentano loro due pretendenti ciascuno. Scopo del gioco, scegliere chi sia, tra loro, il partner ideale. Fin qui nulla di non visto, giusto? Ma la chicca sta tutta in un unico particolare: concorrenti e pretendenti saranno sempre e costantemente nudi. Unica eccezione ammessa, per la conduttrice Amy Paffrath, con buona pace di chi già sognava di poter vedere la bellissima presentatrice e attrice in versione “nature”.

Qualcuno storce il naso? Tutto normale anche qui, perché naturalmente, non appena le linee fondamentali dello show sono trapelate, le polemiche non si sono fatte attendere. La risposta è arrivata a stretto giro di posta, con l’affermazione che se, all’inizio, il format potrebbe sembrare unicamente una provocazione (pensa che strano!), in realtà, a lungo andare, la condizione di nudità assoluta serve a mettere da parte qualsiasi stereotipo, portando le persone a conoscersi per quello che veramente sono, permettendo, così, di scegliere la vera, propria, anima gemella.

Qualcuno è arrivato a dire che si può vedere anche come una sorta di esperimento sociale: visto che, quando si tratta di amore, attrazione e ricerca dell’anima gemella, in fondo, è stato già provato di tutto, poteva risultare interessante prendere due persone e spogliarle, fisicamente, di ogni orpello, osservando il tipo di reazione che questi potrebbero avere.

Convinti? Pronti a diventare tutti dei novelli Darwin per studiare come si evolve la specie anche dal punto di vista del corteggiamento? Buon per voi. A tanti, infatti, qualche perplessità resta e, in generale, si è pronti a scommettere che se il Dating Naked dovesse fare il tutto esaurito negli ascolti, non sarebbe per via delle considerazioni psicologico – scientifiche che potrebbero scaturire dal dibattito, quanto il rinnovo di una antica e molto umana pratica che, ben più prosaicamente, c’è chi definisce da “guardoni”. Non resta che attendere la prima puntata del nuovo reality made in Usa con i concorrenti nudi.