Il video della reporter della tv ungherese che sgambetta i migranti

Un video incastra una reporter ungherese mentre fa lo sgambetto ai migranti a Röszke, vicino al confine serbo-ungherese

L’Ungheria non sta brillando per la gestione degli immigrati ed ora sotto accusa va anche una reporter ungherese dell’emittente locale N1tv, Petra László. Il fatto è accaduto a Röszke, vicino al confine serbo-ungherese. Qui la giornalista è stata filmata mentre con uno sgambetto procura una caduta a degli immigrati mentre scappano dalla polizia. Un gesto deprecabile che non fa onore alla categoria dei giornalisti e il cui perché è rivelato dall’osservazione delle immagini.

Un gesto deplorevole e volontario. Il video dura 20 secondi e appena inizia mostra gli immigrati correre e attorno a loro ci sono molti uomini in divisa. Passano pochi secondi e vengono ripresi due operatori con la camera in mano, un uomo e una donna. Quest’ultima, subito dopo, viene immortalata mentre fa uno sgambetto ad un uomo con un bambino in braccio, procurando così la loro caduta. La zelante giornalista, non contenta, è stata ripresa anche in un altro video mentre tira un calcio ad una ragazzina.

Se si osserva bene il video si può ben vedere come il gesto dell’operatrice sia stato fatto deliberatamente, al fine di far cadere la coppia di immigrati da poter poi riprendere da vicino con la sua camera. Chissà che la vicinanza della tv locale N1tv con il partito di estrema destra Jobbik non c’entri qualcosa con questa “impeccabile” linea editoriale.

Il video è stato girato dal reporter tedesco Stephan Richter un paio di giorni fa. Il direttore dell’emittente, Kisberk Szabolcs, ha annunciato sul social network Facebook il licenziamento della giornalista con queste parole: “La N1TV considera inaccettabile l’accaduto – ha scritto – il nostro rapporto di lavoro con la videooperatrice è chiuso. Da parte nostra consideriamo chiuso il caso”.

(Fonte: www.ilgiornale.it)

(Immagine: www.corriere.it)