0 Shares 19 Views
00:00:00
11 Dec

La sonda Kepler scopre 700 pianeti extrasolari

LaRedazione
28 febbraio 2014
19 Views
La sonda Kepler scopre 700 pianeti extrasolari

La sonda Kepler ha scoperto 715 pianeti extra solari che presentano condizioni favorevoli alla vita umana. Quasi il 95 percento dei pianeti scoperti sono più piccoli di Nettuno e tra questi solo quattro sono delle dimensioni simili al nostro pianeta Terra. La notizia più importante di questi pianeti riguarda la loro posizione in zone favorevoli alla vita, le cosiddette zone abitabili.

Tra i 715 pianeti uno in particolare, chiamato Kepler 296F, sembra il più simile al pianeta Terra ed è lì che si stanno concentrando le attenzioni degli scienziati nella speranza di capirne prima di tutto la consistenza, cioè classificare l’atmosfera del pianeta come rocciosa o gassosa.

Secondo le prime analisi svolte dagli scienziati, il pianeta Kepler 296F potrebbe avere un atmosfera gassosa e con la presenza di acqua che potrebbe indicare la formazione di oceani. La stella madre del pianeta Kepler 296F è grande la metà del nostro Sole ed è il 5 percento in meno luminosa. Le indagini degli scienziati comunque saranno effettuate su tutti i nuovi 715 pianeti per scoprire le loro caratteristiche.

I primi pianeti extrasolari sono stati scoperti già venti anni fa ma il lavoro svolto dalla sonda Kepler dal 2009 ad oggi ha permesso di individuare nuove galassie come la nostra Via Lattea scoprendo ben 3600 pianeti dei quali 961 sono già stati classificati.

Molti sistemi solari scoperti sono più piccoli di quello in cui viviamo ma presentano delle similitudini in quanto i pianeti ruotano su un piano orbitale circolare piano, proprio come avviene con la Terra e tutti gli altri pianeti che ruotano intorno al Sole.

Secondo l’amministratore associato per il ‘Science Mission Directorate’ John Grunsfeld, il team di lavoro Kepler sta ottenendo risultati eccezionali con la scoperta di nuovi pianeti extrasolari che hanno condizioni simili al nostro. Per trovare tutti questi pianeti il gruppo di ricerca diretto da Jack Lissauer ha analizzato tutte le stelle scoperte dalla sonda Kepler dal 2009 al 2011 che potevano essere considerate pianeti potenziali.

Il conteggio totale dei pianeti extrasolari confermati dagli scienziati è arrivato a ben 1700 ma per il futuro l’evento più atteso è il lancio nello spazio del ‘super osservatorio’ della Nasa, il Webb Telescope, che sarà lanciato tra il 2018 ed il 2019 e prenderà il posto dell’attuale Hubble Space Telescope.

Nel frattempo la sonda Kepler continuerà il suo lavoro alla ricerca di pianeti che potrebbero ospitare altre forme di vita.

Vi consigliamo anche