0 Shares 12 Views
00:00:00
13 Dec

Auto, con la patente digitale lo Stato risparmia 11 mln l’anno

LaRedazione
30 gennaio 2014
12 Views
Auto, con patente digitale Stato risparmia 11 mln l'anno

La buona notizia arriva direttamente dalla Motorizzazione civile: l’adozione della patente di guida plastificata, già distribuita da alcuni anni ai nuovi patentati, consentirà il risparmio annuale di 11 milioni di euro rispetto alle vecchie patenti cartacee.

Le nuove patenti di guida saranno spedite infatti agli indirizzi di residenza dei possessori dei vecchi documenti di guida: niente più rinnovo con i vecchi bollini adesivi.
Il direttore della Motorizzazione civile Maurizio Vitelli ha espresso soddisfazione, nel corso di una visita guidata alla ”Fabbrica della patente” (il luogo di emissione delle nuove patenti), per le migliorie apportate al sistema delle patenti di guida grazie alle nuove tecnologie: grazie alla patente digitale lo Stato Italiano non spende più 14 milioni di euro l’anno (8 per i bollini adesivi e 6 per il rilascio del documento) ma soltanto 3,5 milioni.

Si tratta di 11 milioni di euro risparmiati ogni anno, cifre significative per uno Stato in difficoltà.
La procedura di rinnovo in massa è stata avviata ad inizio gennaio e in meno di un mese sono stati spediti 133.402 documenti di guida e ne sono state rinnovati 25.518.
Per quanto riguarda il cittadino i costi saranno invece immutati: 16 euro di marca da bollo, 9 di diritti per la Motorizzazione civile, costi per la visita medica di idoneità alla guida, costi per la foto tessera e spese di spedizione.

L’invio dei documenti necessari al rinnovo sarà effettuato dal medico in sede di visita: in questo modo il cittadino risparmierà il tempo che prima gli era sottratto dalle interminabili trafile burocratiche e riceverà direttamente a casa il nuovo documento entro tre giorni lavorativi.

La digitalizzazione della Motorizzazione civile investe anche il campo delle assicurazioni, da sempre oggetto di frodi: sarà infatti possibile, grazie all’archiviazione digitale dei dati, fornire al ministero dell’Interno e alle forze dell’ordine una ”black list” di veicoli privi di un’adeguata copertura assicurativa. I proprietari sorpresi senza assicurazione saranno obbligati a stipulare una nuova polizza assicurativa entro 15 giorni per non incorrere nelle sanzioni previste dalla legge.

Dati positivi quelli annunciati dalla Motorizzazione civile: tra patente digitale e dati in tempo reale l’ottimizzazione nel segno del risparmio e delle nuove tecnologie è appena iniziata.

 

Vi consigliamo anche