Offerte energia gas e luce: il confronto delle tariffe

Grazie alla liberalizzazione del mercato dell’energia è possibile effettuare un confronto delle tariffe e risparmiare cifre considerevoli

Il monopolio di Stato nel settore del mercato dell’energia è terminato con due provvedimenti normativi che ne hanno stabilito la liberalizzazione e quindi un susseguirsi di tariffe molto convenienti che hanno fatto da apripista a differenti tipologie di offerte relative ad energia gas e luce.

Il decreto Bersani del 16 marzo 1999 n° 79/99, ha dato il via alla liberalizzazione del mercato dell’energia, in linea con la direttiva comunitaria 96/92/CE; con questa norma, le attività relative alla produzione, acquisto, vendita, importazione ed esportazione dell’energia elettrica, sono state liberalizzate; soltanto le attività di trasmissione e dispaccio restano assegnate al Gestore della Rete di Trasmissione Nazionale, ovvero il GRTN, di fatto lo Stato.

Il gas naturale, invece, è stato posto sul mercato libero con il D. lgs. 164/2000, anche chiamato “Decreto Letta“, Ministro dell’Industria all’epoca dei fatti. Sono liberalizzate, da quel momento, le attività di dispaccio, distribuzione, importazione, trasporto di questa materia prima.

Dopo tali provvedimenti di legge, vari fornitori sono entrati sul libero mercato, delineando particolari offerte; queste ultime sono consultabili direttamente sul Web ai link diretti a siti istituzionali di aziende che offrono i loro contratti, o relativi a portali che eseguono dei veri e propri confronti tariffari fra più gestori oppure andare su siti aggregatori di tariffe (vi linkiamo un esempio).

La comparazione si effettua immettendo i dati dell’utente relativi al comune in cui egli risiede, la scelta tra nuova attivazione – subentro – voltura – cambio gestore, potenza desiderata espressa in kW, tipo di tariffazione bioraria – indicizzata – bioraria, ecc.

In questo senso si è mossa anche la pubblica amministrazione, che con la digitalizzazione informatica si è portata sul mondo di Internet con uno strumento davvero utile: il comparatore di prezzi dell’Autorità Energia Elettrica ed il Gas Naturale AEGG.

L’utente interessato alle offerte energia gas e luce ed il confronto delle tariffe, potrà ipotizzare, con questo strumento, i profili di consumo più adatti alle proprie esigenze, ed avere un’idea di quale sarà la spesa.

Ipotizzando diversi profili di consumo con un target potenziale prettamente composto da persone giovani, fino a 40 anni, ecco diverse soluzioni pratiche:

Profilo large, con prezzo energia uguale per ogni fascia oraria e 5.000 kW di consumo indicativo, oltre a 500 m3 di gas in un anno, per una ipotetica famiglia con un figlio. In questo caso con il blocco del prezzo, la performance delle tariffe si raggiunge con Energia 3.0 di GDF Suez, per entrambe le fonti energetiche, con un risparmio annuo di un paio di centinaia di euro

Profilo Small, per un single o una coppia senza figli, con 2000 kW di energia e 300 m3 di gas annuali, sempre con prezzo fisso in tutte le fasce e prezzo bloccato, GDF Suez si conferma la scelta ideale.

Il confronto delle tariffe e le offerte di energia gas e luce, va effettuato, comunque, sempre in base alle specifiche esigenze personali; infatti, sul comparatore on line è necessario inserire tutta una serie di parametri, definibili caso per caso: consumi presunti, prezzo bloccato o variabile, cap di riferimento, prezzo dell’energia uguale o diverso in base alla fascia oraria.