0 Shares 23 Views
00:00:00
17 Dec

Saldi invernali: da Altroconsumo i consigli per uno shopping sicuro

Michela Fiori - 3 gennaio 2014
Michela Fiori
3 gennaio 2014
23 Views

Se siete mentalmente già in fila davanti alle vetrine dei negozi in attesa dei tanto amati saldi, ricordatevi di seguire qualche breve accorgimento anti-truffa. Dietro a prezzi stracciati o merce in saldo super conveniente possono nascondersi insidie che uno shopaholic non potrebbe nemmeno immaginare. Un decalogo anti beffa arriva dall’associazione Altroconsumo che indica poche semplici regole per non incappare in spiacevoli sorprese.

Prima regola da seguire è confrontare il cartellino del prezzo vecchio con quello ribassato. In caso di dubbi sulla percentuale di sconto o sul prezzo non esitare a chiedere chiarimenti al negoziante.

Altro accorgimento importante è controllare che i capi siano in buone condizioni. Se il difetto viene fuori dopo l’acquisto, si può chiedere la risoluzione del contratto. In questo caso il negoziante deve restituire l’importo pagato oppure ridurre il prezzo. È importante però conservare lo scontrino.

Chiedere sempre se c’è la possibilità di effettuare cambi e entro quanto tempo. Il cambio è a discrezione del commerciante, meglio provare prima i vestiti.

I prezzi esposti vincolano il venditore: se alla cassa viene praticato un prezzo o uno sconto diverso da quello indicato, fatelo notare al negoziante e non esitate, in caso di problemi, a far intervenire la polizia municipale.

Un negoziante convenzionato con una carta di credito è tenuto ad accettarla sempre, anche in periodo di saldi, e a non aumentare i prezzi per pagamenti effettuati con la carta.

La garanzia vale per due anni dall’acquisto. Attenzione, dunque, agli scontrini di carta chimica, che sbiadiscono dopo qualche mese; fotocopiateli per poterli esibire al momento opportuno. La garanzia va fatta valere entro sessanta giorni dal momento in cui si scopre il difetto.

Fate inoltre attenzione che la merce in saldo sia quella stagionale. La legge prevede che i saldi non riguardino tutti i prodotti, ma solo quelli di carattere stagionale e articoli cosiddetti di “moda”, quelli per intendersi che hanno probabilità di deprezzarsi se non vengono venduti durante la stagione.

Ora sapete tutto quello che c’è da sapere per non incappare in brutte sorprese, non ci resta che augurarvi buono shopping.

[foto: panorama]

Loading...

Vi consigliamo anche