0 Shares 22 Views
00:00:00
13 Dec

Brevetti: accordo tra Ericcson e Samsung

Michela Fiori
27 gennaio 2014
22 Views
accordo samsung ericcson

Pace fatta tra Samsung ed Ericcson nella disputa sui brevetti mobili. A pochi giorni dall’annuncio dell’accordo con Google la casa sud coreana comunica la resa con il vendor svedese. L’accordo di cross licensing pone fine a una contesa iniziata nel novembre 2012 e prevede la copertura dei brevetti sugli standard Gsm (Global System for Mobile), Lte (Long Term Evolution) e Umts (Universal Mobile Telecommunications System).

Era stata Ericcson a dare il via alla disputa, prima davanti all’International Trade Commission americana nella sede del Texas e poi davanti all’autorità competente sui brevetti.

Il motivo era stato un mancato accordo di licensing dopo due anni di trattative con Samsung. I dati finanziari dell’operazione sono al momento top secret. Secondo indiscrezioni però Samsung offrirà a Ericsson una cifra iniziale e la controfirma di un accordo per l’accesso ai reciproci brevetti e il pagamento di royalties da Samsung a Ericcson.

In base a quanto espresso dal gigante sud coreano, il pagamento iniziale aggiungerà 4,2 miliardi di corone svedesi alle vendite di Ericsson e 3,3 miliardi di corone ai suoi utili netti.

In questo periodo le pratiche di licensing Samsung sono oggetto di un’indagine della Commissione europea. La Commissione Ue ipotizza che Samsung utilizzi simili sistemi per ostacolare la libera concorrenza. Il raggiungimento di tale accordo sembra inserito dunque all’interno di una strategia aziendale che punta a mostrare la volontà del gigante delle telefonia ad accordarsi con le aziende rivali senza ricorrere all’autorità giudiziaria. Samsung ha anche proposto nuovi meccanismi di licensing tesi a migliorare l’accesso ai brevetti definiti standard essential (per i requisiti essenziali) e ridurre così il costo delle cause legali.

Vi consigliamo anche