0 Shares 18 Views
00:00:00
17 Dec

Calcolo mutuo: lo strumento per scegliere la rata online

La Redazione - 4 marzo 2014
La Redazione
4 marzo 2014
18 Views
Calcolo mutuo: lo strumento per scegliere la rata online

Il calcolo del mutuo è una scelta importante che impegnerà per molti anni della propria vita e quindi è bene non lasciare nulla al caso.

Varie le cose da tenere in considerazione e in primo luogo non va trascurato il proprio reddito che negli anni può subire modifiche e rendere difficile il pagamento di rate troppo alte.
Ciò che però assilla la maggior parte delle persone è il costo del mutuo, ovvero capire le differenze tra le varie offerte dal punto di vista economico perché tante sono le voci che compongono la rata finale da dover pagare e le numerose offerte, tutte allettanti, rendono tutto più difficile.

In primo luogo c’è il tasso di interesse che può essere fisso o variabile. Nel caso in cui si scelga il tasso fisso i comparatori on line riescono a dare un’idea completa di quanto si dovrà pagare alla fine del mutuo. Nel caso del tasso variabile sarà molto difficile riuscire ad avere un piano di ammortamento efficiente perché sulla rata la quota di interesse varierà in base all’aumento o alla diminuzione del costo del denaro, anche se oggi esistono delle formule che permettono di avere la rata fissa e spalmano l’aumento o la diminuzione del tasso di interesse sul numero delle rate.

Solitamente gli intermediari finanziari propongono offerte standard e proprio per questo i comparatori online riescono a determinare con precisione, in base ai dati immessi dagli utenti, quali siano le prospettive e la rata da pagare.
Questo strumento utile a scegliere la rata on line permette di tenere in considerazione il tasso di interesse applicato e le spese dell’istruttoria, le stesse spesso sono rilevanti al punto da determinare una buona parte del costo del mutuo stesso.

Un’altra voce importante che occorre comparare è lo spread. Si tratta di una quota che viene applicata da tutte le banche sul tasso di interesse. Ad oggi, con il costo del denaro basso anche grazie alle politiche della BCE (Banca Centrale Europea), lo spread rappresenta un costo molto rilevante e sebbene tutte le banche stiano procedendo a lievi ribassi, restano notevoli differenze tra i vari istituti bancari e su tali differenze si basa anche la rata che può risultare più bassa o più alta.

Oltre ai comparatori on line è possibile procedere anche con il preventivo richiesto sui siti dei singoli intermediari finanziari. In questo caso il risultato può anche essere più preciso ma ogni cliente dovrà da solo fare la comparazione.

Per il calcolo del mutuo senza spiacevoli sorprese, il comparatore è lo strumento a cui non si può assolutamente rinunciare.

Loading...

Vi consigliamo anche