Proroga Unico 2014: novità e istruzioni

La scadenza dell’Unico 2014 è stata prorogata a inizio luglio: se siete alle prese ancora con Cud 2013 e ricevute varie, respirate

E’ notizia di queste ore, per l’Unico 2014 la scadenza è stata rinviata. Fonti vicine al governo indicano il 7 luglio come prossima data di presentazione del modello. A pochi giorni dalla scadenza prevista del 16 giugno, tutti quelli che sono alle prese con le documentazioni necessarie per la presentazione dell’Unico 2014 possono respirare con più calma. Parliamo di partite Iva, negozi, artigiani, attività commerciali, autonomi, tutti soggetti sottoposti alla lente d’ingrandimento degli studi di settore, che devono utilizzare il modello Unico per la dichiarazione dei redditi.

Secondo le voci circolate in queste ore la proroga al modello Unico 2014 verrà inserita in uno specifico Dpcm varato dal governo nelle prossime ore. La scadenza posticipata, eviterà di incorrere in more, aumenti di spesa o sanzioni. Lo slittamento della data di consegna del modello di rendicontazione fiscale favorirà anche una integrazione  più ampia dei dati contenuti in Unico, con le rilevazioni di Gerico, il sistema d’interscambio dati che equipara i redditi dei lavoratori sottoposti alle medie ponderate per ciascun settore d’appartenenza.

E se anche il posticipo della scadenza dell’Unico 2014 al 7 luglio non  vi permette di consegnare in tempo tutta la documentazione richiesta, nessun problema, sarà possibile inviarla anche successivamente. Potrete consegnare l’Unico 2014 anche dall’8 luglio al 20 agosto con una maggiorazione dello 0,40%. Dopo quelle date non avrete più scuse. Siamo convinti che oltre voi, tireranno un sospiro di sollievo anche commercialisti, Caf e studi di settore sobbarcati in questi giorni da ingenti moli di lavoro.

[foto: imposteediritti]