0 Shares 23 Views
00:00:00
17 Dec

Scadenza dichiarazione redditi 2014: chi non deve presentarla?

Gianfranco Mingione - 7 maggio 2014
Gianfranco Mingione
7 maggio 2014
23 Views
fisco- tasse

La dichiarazione dei redditi è uno di quegli appuntamenti che ricorre ogni anno per i contribuenti italiani anche se non interessa proprio tutti i lavoratori.

Infatti per presentare la dichiarazione è bene aver conseguito nel corso dell’anno precedente, in questo caso il 2013, un reddito derivante da un’attività da lavoro dipendente o autonomo, dall’esercizio dell’attività d’impresa, dallo sfruttamento di terreni e fabbricati o anche da redditi provenienti da capitale o redditi diversi se non rientrano in nessuna delle categorie precedenti.

Quest’anno ci sono diverse novità tra le quali la possibilità di presentare il modello anche per chi non ha più un sostituto d’imposta e l’aumento degli sconti fiscali per casa e figli a carico. La platea dei contribuenti interessati è di circa 17 milioni, tra dipendenti e pensionati. Ma chi non deve presentarla?

Dipendenti: in questa categoria il limite entro il quale si può non presentare la dichiarazione è quello degli 8.000 euro di reddito. Come riporta il sito leonardo.it, tale limite non sussiste “se si percepiscono solo redditi da lavoro dipendente da una sola fonte oppure unicamente il reddito da abitazione principale più pertinenze, o ancora se dobbiamo meno di 10,33 euro al netto delle detrazioni. In tutti questi casi non c’è da presentare nulla”.

Un altro criterio generale che riguarda chi è esonerato dal presentare la dichiarazione è quello del contribuente che possiede “redditi per i quali è dovuta un’imposta non superiore ad euro 10,33 al netto delle detrazioni, se non è obbligato alla tenuta delle scritture contabili, è esonerato dalla presentazione della dichiarazione”.

A meno che non si abbia dimestichezza con la materia, onde evitare di impazzire tra fatture, scontrini e altri documenti è meglio farsi aiutare nella compilazione della dichiarazione rivolgendosi a professionisti dei centri d’assistenza fiscale (caf) o consulenti qualificati. Per ulteriori approfondimenti sulla platea interessata, i documenti e i tempi per la presentazione si può visitare il sito web dell’Agenzia delle Entrate: www.agenziaentrate.gov.it

[fonte: economia.leonardo.it]

[foto: www.focusitaly.net]

Loading...

Vi consigliamo anche