Scadenze fiscali 2014: il 16 giugno è il giorno cruciale

Il 16 giugno prossimo è la data ultima per molte scadenze fiscali del 2014: dovrete presentare il Modello 730, Tasi e Tari

Oltre che con il caldo torrido di ciclope, gli italiani in questo giugno 2014 sono alle prese con le scadenza fiscali. La data più calda per eccellenza sarà il prossimo 16 giugno. Se chi è alle prese con la scadenza dell’Unico 2014 tira un sospiro di sollievo, l’affanno viene per altre incombenze fiscali.

Incombenze che dreneranno buona parte dei risparmi di molti italiani “Nell’arco di 60 giorni – ha affermato la Cgia di Mestre –  tra giugno e luglio, si susseguiranno ben 29 appuntamenti con il fisco che costringeranno milioni di italiani a versare una montagna di tasse per un totale di 75 miliardi di euro, di cui 40 miliardi a carico dei contribuenti privati, mentre altri 35 miliardi di euro graveranno sulle aziende”. Ma vediamo nello specifico le scadenze fiscali alle quali dovete fare attenzione in questi caldi giorni di giugno.

Il 16 giugno prossimo è la data di scadenza per la presentazione del Modello 730, entro martedì 8 luglio il modello dovrà essere trasmesso telematicamente all’Agenzia delle Entrate.

Possono usufruire del modello 730 anche i contribuenti senza sostituto d’imposta che hanno percepito redditi da lavoro dipendente e da pensione.

Entro il 16 giugno va pagata anche la Tasi, l’importo è stabilito sulla base delle aliquote e detrazioni approvate dai Comune. La tassa non va a sostituire l’Imu che è stata abolita solo per le abitazioni principali diverse da quelle di lusso (A/1, A/8 e A/9). Potreste dunque pagare entrambe le tasse.

Alla lista delle tasse da pagare entro lunedì prossimo si aggiunge la Tari, la tassa sui rifiuti. La Tari può essere pagata con il modello F24 o con le modalità di pagamento offerte dai servizi elettronici di incasso e di pagamento interbancari e postali.

[foto: qnm]