Novità Riforma pensioni: quota 100, mini pensioni e decreto previdenza anti-povertà

Incontro tra Renzi e il ministro dell’Economia Padoan per discutere di una legge contenente misure anti povertà e modifiche pensionistiche

Incontro tra Renzi e Padoan per definizione decreto previdenza. Il tema della riforma pensioni è sempre in primo piano e le ultime notizie parlano di un incontro tenutosi lo scorso fine settimana tra il premier Matteo Renzi e il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan.

All’incontro hanno partecipato anche i tecnici della ragioneria dello stato e si è parlato proprio di prepensionamenti con quota 100 o mini pensione e dell’approvazione del decreto previdenza. Si è parlato anche di misure contro la povertà che dovrebbero rientrare all’interno dell’eventuale  decreto.

Dalla spending review prime risorse per 10 miliardi. Il decreto previdenza e le misure anti povertà sono azioni importanti e molto attese che richiedono un adeguato sostegno economico. Per le misure anti povertà bisognerà iniziare con il trovare risorse per circa 10 miliardi. Soldi che possono essere recuperati attraverso la spending review indicata dal commissario e consigliere economico del premier, Yoram Gutgeld, e che andrebbero a colpire le agevolazioni fiscali alle famiglie.

Oltre ad essere seguiti da interventi negativi su baby pensioni, pensioni di invalidità, reversibilità e cumulo con i quali si potrebbero recuperare altre risorse economiche da destinare anche ad ulteriori interventi pensionistici positivi.

L’obiettivo, secondo fonti governative, è quello di mettere al primo posto delle priorità per il governo la definizione delle misure contro la povertà. Si pensa al salario minimo così come ai requisiti che possano permettere ai lavoratori di uscire prima dal mondo del lavoro.

(Immagine: ilmanifesto.info)