Quota 96: saltano le coperture per le pensioni

Doccia fredda, freddissima per i 4mila insegnanti dei Quota 96, non è ancora tempo di andare in pensione

I 4mila dei Quota 96 scuola passeranno un estate rovente. Le pensioni tanto attese non arriveranno. Il ministro Madia ha accolto infatti i rilievi della Ragioneria dello Stato che avevano confermato le tesi di Carlo Cottarelli commissario della spending review che segnalava limiti oggettivi per la copertura del provvedimento.

Il decreto Pa del ministro Madia è stato pensato con l’obiettivo di favorire il turn over dei dipendenti pubblici tramite un maxi-pensionamento anticipato di 62 anni che si sarebbe però inevitabilmente tradotto in un aumento delle spese per le casse dello Stato. Se approvata nell’impronta originaria la norma avrebbe salvato i 4mila insegnanti dei Quota 96 rimasti bloccati sulla scrivania dalla riforma Fornero. Mandare in pensione i Quota 96 sarebbe costato 396 milioni di euro dal 2014 fino al 2018, troppi evidentemente per le casse esangui dello Stato. Ma ai 4mila insegnanti in odore di pensione chi pensa? Quali le implicazioni sulla qualità della vita e della didattica di migliaia di persone? Ora è molto probabile che il governo chieda la fiducia sul provvedimento anche al Senato: “Dobbiamo correre e, a questo punto, visto che è stata messa alla camera, mi sembra ragionevole” ha affermato il ministro Madia.

Intanto anche Scelta Civica fa pressioni sul governo in tema di riforma Pa e pensioni. “Il Governo Renzi garantisca il bonus Irpef da 80 euro al mese anche ai pensionati. Invece di cedere alle sirene filo Cgil del Partito democratico che vogliono cambiare verso solo alle cose buone fatte negli ultimi anni come la riforma pensioni Fornero – ha affermato il deputato di Scelta Civica, Gianfranco Librandi – il premier Matteo Renzi abbassi le tasse su imprese e lavoratori, metta in pratica la spending review e vedrà che così  troverà anche i soldi per estendere il bonus Irpef da 80 euro al mese anche ai pensionati e alla partite Iva così come aveva promesso”.