Riforma Pensioni Governo Renzi: prossimo l’incontro con i sindacati

Il Ministro Poletti rivela che si terrà tra qualche giorno l'atteso confronto coi sindacati per avviare i lavori sulla riforma previdenziale

In vista dell’incontro con i sindacati, previsto nei prossimi giorni secondo il Ministro Poletti, si potrebbero avviare a breve i lavori sulle riforme sulle pensioni.

L’incontro potrebbe infatti favorire un primo vaglio delle numerose ipotesi avanzate in queste ultime settimane dalle varie parti sociali coinvolte al tavolo della discussione.

Al momento, ciò che si prospetta in agenda per l’Esecutivo servirà però innanzitutto a stabilire le manovre necessarie a scardinare la rigidità della legge Fornero, risolvendo o tentando di risolvere in primo luogo il problema del pensionamento degli esodati (probabilmente graduale per i 170.000 censiti) questione fra le priorità del dicastero. Secondo il presidente della Commissione Lavoro alla Camera Cesare Damiano, gli esodati però non fruirebbero ancora del Fondo per loro stanziato da tempo, da quando cioè tale cumulo è stato blindato per evitare possibili erogazioni delle stesse risorse verso altre priorità.

Lo stesso Damiano si augura poi che in sede d’incontro nonché in Parlamento si discuta sulle opzioni Quota 100 ed sulla maggiore flessibilità per le lavoratrici che vorranno uscire dal mondo del lavoro, due strade che trovano consensi sparsi da tempo.

Molta più chiarezza invece appare sul quando tali riforme verranno effettivamente varate: secondo il Ministro Poletti, rientrando nella Legge di stabilità del Governo Renzi, le nuove disposizioni in tema previdenziale vedranno la luce a dicembre 2015.

Per il Ministro non siamo in ritardo sulla tabella di marcia per quanto riguarda i lavori preparatori: su quella che sarà la grande riforma attesa da tempo sul sistema previdenziale italiano, resta semmai l’urgenza per chi sta per o vorrebbe andare in pensione e attende chiarimenti e risposte utili per definire il proprio futuro.

[foto: Avvenire.it]