Riforma pensioni Governo Renzi ultime notizie: le proposte di Tito Boeri

Boeri potrebbe annunciare nuove ipotesi sulla riforma delle pensioni, ma c'è chi sostiene invece un possibile cambio al vertice dell'Inps

Come accaduto finora, il presidente dell’Inps Tito Boeri potrebbe continuare ad essere fra i protagonisti in scena nella complessa riforma delle pensioni. In previsione infatti della relazione annuale dell’istituto che è in programma tra mercoledì e giovedì di questa settimana, molti si aspettano sia anche il momento delle dichiarazioni del presidente sulle proposte in programma sul nuovo sistema previdenziale italiano.

Salvo complicazioni in vista dei fatti di economia internazionale post- referendum in Grecia o altri incontri a carattere europeo che potranno rivoluzionare l’agenda degli appuntamenti della politica italiana, per Boeri, quello della relazione sarà il momento utile per illustrare le sue considerazioni ed ipotesi di manovra da adottare per il futuro della previdenza italiana.

L’occasione potrebbe essere propizia per trovare o indicare soluzioni: da tempo l’intenzione non troppo sottintesa del presidente è stata quella di intervenire sulle pensioni di invalidità e di reversibilità, così come quella di procedere con le pensioni anticipate adottando un nuovo sistema contributivo, oppure di costituire una forma di sostegno per gli over 55, ossia ex-lavoratori che, per contributi versati, sono lontani dalla pensione ma non più collocabili nel mondo del lavoro, un suggerimento che poi non ha trovato appoggio dal Governo né dalle parti che sono al lavoro sulle riforme.

E a proposito di Governo, secondo le dichiarazioni raccolte dalla stampa ed in particolare da Il Giornale, Matteo Renzi sarebbe intenzionato a ritoccare anche la struttura dell’ente previdenziale, diretto finora da commissari e bisognoso di riforme anche al suo interno. Un modo – secondo il quotidiano – per sostituire presto lo stesso Boeri.

[foto:  Huffpost.it]