Riforma pensioni uomini e donne governo Renzi: le ultime notizie

Nuove misure per le pensioni in Italia: la riforma di legge si arena con i provvedimenti della legge di stabilità

Il governo Renzi ha portato la riforma delle pensioni per uomini e donne in aula: provvedimenti rivoluzionari per il sistema pensionistico italiano per i quali, in queste ultime ore, ci sono importanti novità.

Tuttavia, la modifica del sistema pensionistico italiano, la cui ultima pesante revisione risale al Governo Monti con la tanto criticata Legge Fornero, non è così facile.
Nelle intenzioni del Governo, infatti, si dovrebbe tornare al sistema contributivo, portando a 57 anni il limite pensionistico sia per le donne che per gli uomini, introducendo nuove misure per agevolare gli scivoli verso la pensione e favorire, così, le nuove generazioni.

Si tratta di una promessa fatta dal Premier fin dal momento del suo insediamento, quando ha comunque specificato che nonostante sia necessario apportare queste modifiche fondamentali, è altrettanto importante non stravolgere l’impianto di base del sistema pensionistico italiano che, fatte le dovute modifiche, può ancora essere considerato valido.

Ovviamente, il Governo Renzi si è in qualche modo bloccato nella sua opera di riforma e, se fino a pochi giorni fa era dato per certo l’inizio dell’iter di approvazione del decreto entro ottobre, in concomitanza con i lavori per la Legge di Stabilità, adesso questo non è più così scuro.
A ben guardare, infatti, a ottobre saranno 9 i mesi di insediamento del Governo Renzi e questa manovra era prevista già tempo addietro: la scadenza di ottobre, infatti, potrebbe essere solo un modo di prendere tempo per il Governo, in attesa che la situazione economica italiana possa mostrare segni evidenti e tangibili di ripresa e non piccoli sussulti che non hanno fondamenta.

Ciò che serve per portare avanti questa riforma ambiziosa, infatti, sono i fondi e i capitali da destinare al sistema pensionistico che, attualmente, non ci sono. Se i conti dello stato e le risorse continuano ad avere il segno negativo, il Governo non può cominciare i lavori: dove trova i fondi per la manovra? Per il momento è escluso che si possano aggiungere altre tasse a quelle che gli italiani già sono costretti a pagare. Se la situazione non dovesse superare questo momento di stallo, la Legge Fornero è destinata a perdurare ancora per un lungo periodo, nonostante le numerose critiche.
C’è, però, una domanda che molti italiani si fanno: non è che al Governo Renzi manca il coraggio di modificarla? Facendo due calcoli, infatti, risulta che la Legge Fornero può portare nelle casse dello Stato una cifra vicina agli 80 miliardi di euro, prendendo in considerazione il periodo compreso tra il 2012 e il 2021.
La riforma delle pensioni per gli uomini e per le donne, stando alle ultime novità, deve attendere, ma il Governo Renzi ha promesso di trovare una soluzione alternativa più valida e favorevole.