Riforme pensioni ultime notizie: Padoan risponde su Esodati, Tasi ed Imu

Mentre Comitati a difesa degli esodati hanno protestato davanti al Ministero dell'Economia, Padoan in aula ha escluso ritocchi alla Fornero

Pier Carlo Padoan ha risposto ieri in aula alle richieste di chiarimenti e proprio mentre in strada dilagava la protesta degli esodati organizzata dai Comitati e coordinamenti della categoria davanti al Ministero dell’Economia.

Il ministro – secondo quanto riportato anche da Repubblica.it – non ha nascosto dubbi su un quadro piuttosto articolato. Per Padoan, sulla querelle delle risorse inizialmente destinate a risolvere la situazione sulla settima salvaguardia precisa che l’attuale normativa “non consente l’utilizzo di somme andate in economia senza un’adeguata copertura finanziaria” ma precisa anche che c’è la possibilità di “un nuovo provvedimento di salvaguardia” nonché “l’impegno del governo a individuare soluzioni con l’adeguata urgenza”.

Parole che raffreddano solo in parte l’ira degli ex-lavoratori, rimasti dopo la riforma Fornero senza pensione dopo l’uscita dal mondo del lavoro. Ma proprio sulla discussa manovra previdenziale che nelle scorse legislature creò il nodo della questione ancora tutt’altro che risolto, secondo il Ministro attuale non torna indietro: la legge Fornero non si tocca nella sua sostanza. “Una modifica strutturale – continua – andrebbe contro i principi di sostenibilità del sistema pensionistico valutato come uno fra i più solidi e sostenibili dell’unione“.

Durante il question time alla Camera, non è mancato un cenno al tema dell’eliminazione dell’IMU, spinta dallo stesso premier Renzi come prossimo decreto legge in agenda. “La prospettata eliminazione della tassa sugli immobili – ha detto il Ministro – deve portare anche una modifica della disciplina della TASI, che oggi comprende anche la casa principale, suddividendo tra detentori e possessori. Appare quindi corretta l’eliminazione della TASI a possessori e detentori, evitando disparità tra contribuenti”.

[foto: Agi.it]