Politica: Mattarella imprimerà una svolta per le riforme di pensione anticipata e lavoro?

Il presidente alle prese con le prove di dialogo politico. Sul tavolo riforme importanti riguardanti il lavoro e la pensione anticipata

In molti si chiedono come si muoverà il nuovo Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Certo non è facile dirlo ora che il suo settennato è solo agli inizi ma almeno si può provare a leggere in alcune sue prime esternazioni il suo pensiero in merito a temi cruciali.

Sin dal suo discorso d’insediamento ha parlato della necessità di garantire dignità alla vita dei cittadini, prestando molto attenzione al tema del lavoro e delle difficoltà delle giovani generazioni.

Il suo è stato un discorso molto denso di sgnificato, pieno di valori positivi e di incitazione allo slancio verso la realizzazione del processo di riforme che molto servono all’Italia. Ha chiesto alla classe politica di impegnarsi a fondo per risolvere i nodi cruciali del paese e, a molti, viene subito alla mente il tema delle pensioni e l’emergenza lavoro.

Negli ultimi tempi le tensioni tra la maggioranza di governo e le opposizioni hanno acuito la tensione parlamentare e i partiti si sono così mossi in senso opposto a quanto auspicato dal Presidente Mattarella. Ieri intanto si sono svolti i primi incontri con le opposizioni di Forza Italia e Sel, chiesti a gran voce soprattutto dal capogruppo Renato Brunetta, dopo gli ultimi giorni di tensione vissuti alla Camera in vista dell’approvazione delle riforme costituzionali.

Riuscirà il presidente a ricucire i rapporti così logori che intercorrono tra le varie forze politiche italiane? Un’impresa non facile ma che se gli riuscirà permetterà a tutti gli italiani, forse, di avere riforme importanti che risolvano nodi fondamentali come la pensione anticipata e le misure a favore dell’occupazione giovanile e over cinquanta.

(Immagine: www.lastampa.it)