Riforma Pensioni Governo Renzi: si discute oggi sulla pensione anticipata

Oggi si apre il tavolo delle riforme su pensioni anticipate e flessibilità in uscita nell'incontro fra il Ministro del Lavoro ed i sindacati

Ci siamo, o forse non ancora. Sulle riforme delle pensioni e le proposte su come modificare la legge Fornero, il dibattito non si placa. Oggi però il capitolo si apre ufficialmente ed entra nel vivo, con discussioni in programma fra parti sociali e rappresentanti del Governo.

Quasi ormai alla vigilia del primo compleanno dell’insediamento della squadra di Matteo Renzi, cominciano gli incontri per avviare l’analisi dei fondi pensione e casse previdenziali, prime misure necessarie e propedeutiche per creare una maggiore flessibilità in uscita e risanare i conti. A seguire poi si dovrà esaminare l’impianto del sistema pensionistico alla luce delle proposte dei sindacati e della nuova governance Inps.

Per la discussione di questo punto, cardine di tutto fra il Ministro Giuliano Poletti e parti sociali saranno nei prossimi giorni le modalità che potrebbero strutturare diversamente dal presente la pensione anticipata, magari col metodo delle quote 100, come anche auspicato dal Presidente della Commissione Lavoro della Camera Cesare Damiano e caldeggiato al momento dai pensionandi, una manovra che – bisogna ricordarlo – costerebbe però tra i 2,5 e i 12 miliardi di euro.

Altre opzioni da considerare sul tavolo sono quelle relative alla possibilità di operare eventuali tagli alle pensioni d’oro per trarre il giusto e sospirato fondo utile alle casse della previdenza nazionale. Ma è sui dettagli che si potrebbe riaccendere il dibattito ed auspicare poi l’intesa.

Per arrivare puntuali al voto delle Camere sul C.d. Decreto Milleproroghe, il Governo Renzi dovrà assestare la Riforma pensioni giungendo in sostanza a contrastare il meccanismo innescato dalla legge Fornero e sostituendo ad esso manovre capaci di favorire quella flessibilità che riguarderà quanti usciranno dal mondo del lavoro domani.

[foto: Pensioniblog.it]