Saldi estivi 2015: il calendario città per città

Con l'arrivo dell'estate iniziano i saldi estivi che, nei prossimi giorni, coinvolgeranno tutte le regioni italiane

Inizieranno ufficialmente il prossimo 2 luglio, i tanto sospirati saldi estivi, che promettono di portare un po’ di aria fresca, e anche un notevole risparmio, a quanti vorranno fare i loro primi acquisti. Il Codacons inoltre dichiara che, dopo otto anni, ci sarà per la prima volta una crescita del 3% per quanto riguarda le vendite.

Un dato che sarà possibile proprio grazie ai saldi estivi, ma vediamo dove cominceranno e quali saranno le prime regioni interessate. Alla Campania spetta l’onore di dare il via alla nuova stagione di saldi: da giovedì 2 luglio Napoli, e tutti i capoluoghi del partenopeo, daranno il via alle danze con oltre duemila negozi in cui sarà possibile approfittare degli sconti offerti dai negozianti.

Due giorni dopo, a partire dal 4 luglio, i saldi estivi iniziano anche in Sardegna e dureranno sino al 15 settembre: è in questo periodo che, turisti e residenti, avranno tutto il tempo per iniziare il loro acquisto scontato e contribuire alla crescita economica del nostro Paese. Anche per Bologna e Firenze i saldi inizieranno il 4 luglio ma dureranno solo fino al 1° settembre.

Se in alcune città la stagione dei saldi inizia nello stesso giorno, ci sono regioni come il Trentino Alto Adige in cui i negozi praticheranno i tanto attesi sconti soltanto a partire dal 15 luglio, per terminare le loro offerte verso la fine di agosto.

Genova, invece, è una delle poche città in cui la stagione durerà soltanto quarantacinque giorni rispetto ai quasi sessanta di Napoli e Firenze: il capoluogo ligure inizierà ufficialmente il 4 di luglio per terminare il 20 agosto.

Anche una capitale come Roma riserva alla stagione dei saldi poco più che sei settimane: a partire dal 4 luglio e fino alla seconda settimana di agosto, cittadini e i turisti che si troveranno nella città eterna avranno a disposizione questo lasso di tempo per poter arricchire il proprio guardaroba.

Il Codacons avverte i consumatori che i negozi possono e devono restituire la merce scontata. Inoltre l’acquisto va fatto quando il negoziante espone sia il vecchio prezzo che il nuovo, per confrontare l’entità del risparmio. Per quanto riguarda i pagamenti, anche i capi scontati possono essere acquistati con bancomat, e senza costi aggiuntivi, utilizzando le comuni carte di credito in circolazione.

I saldi estivi del 2015 inizieranno nei primi giorni di luglio e coinvolgeranno tutte le maggiori regioni italiane per quasi due mesi, dalla Sicilia sino al Piemonte. E il cittadino che ha a disposizione piccole cifre potrà acquistare, a prezzi vantaggiosi, quello che ha ammirato nelle vetrine qualche settimana prima.