Sciopero trasporti pubblici 26-27 giugno Roma, Bologna e Catania: info e orari

Non termina il periodo nero dei trasporti pubblici: proclamati e confermati gli scioperi dei prossimi giorni a Roma, Bologna e Catania.

Domani 26 giugno è in programma lo sciopero che riguarda il trasporto pubblico urbano della capitale, un disagio notevole per cittadini e per turisti che stanno già affollando Roma proprio nel periodo più caldo.

Lo sciopero coinvolge il personale dell’ATAC (su metro, autobus, treni e tram urbani) che si ferma ufficialmente per l’intera giornata, lasciando però fasce garantite almeno per i cittadini che si devono recare al lavoro. Sulle modalità degli scioperi, molto dipende infatti delle aziende locali che gestiscono i servizi alla cittadinanza sui collegamenti quotidiani. Saranno così operativi gli autobus ed i tram solo fra mezzanotte e le 8.30 e dalle 17 alle 20, mentre sono assicurate le corse della metropolitana e dei treni urbani dalle 5,30 alle 8,30 e dalle 17 alle 20.

Ma non finisce qui.

Sempre nella giornata di domani, 26 giugno, anche a Catania – come annuncia il sito dell’AMC – è già fissata l’agitazione sindacale che creerà disagi alla circolazione per la sospensione di alcune corse sui mezzi urbani gestiti dall’azienda nella città siciliana. In particolare, sono a rischio le corse nelle fasce dalle ore 10 alle ore 18 per lo sciopero del personale viaggiante, mentre quello tecnico e amministrativo aderirà anticipando di tre ore la fine del turno, in segno di protesta.

C’è poi uno sciopero di 24 ore in programma per venerdì 27 che coinvolgerà tutto il personale del settore automobilistico aziendale Tper che presta servizio nei collegamenti dei bacini di Bologna e Ferrara. Ogni ulteriore dettaglio sulle modalità di trasporto alternativo locale, si possono consultare i siti amministrativi istituzionali.

[foto: Milanofree.it]