Maturità 2014: le tracce possibili

Anche per gli esami di maturità 2014 si ripete come consuetudine il toto tracce, ecco i temi che potrebbero uscire

Per molti studenti si avvicina inesorabile il momento dell’esame di Maturità. Si tratta di un vero  e proprio spauracchio che si cerca di esorcizzare cercando di prevedere le tracce dei temi delle prove scritte.

La prima prova scritta degli esami di mauturità 2014 si terrà il 18 giugno. Gli studenti dovranno scegliere tra quattro tipologie proposte dal Ministero dell’Istruzione: analisi e commento di un testo letterario, redazione di un saggio breve o di un articolo di giornale, svolgimento di un tema storico e di un tema di attualità. Giovedì 19 giugno invece sarà la volta della seconda prova scritta, a seconda del corso di studi scelto gli studenti dell’ultimo anno delle superiori dovranno affrontare una prova diversa. Il 23 giugno sarà la volta del quizzone: materie e tipo di domande verranno scelte direttamente dal consiglio di classe, si tratta infatti dell’unica prova non ministeriale.

Inutile dire che è già partito il toto tracce. Per la maturità 2014 gli argomenti più “papabili” sono attualmente temi su Papa Francesco, Gabriel Garcia Marquez, il premio Nobel della letteratura recentemente scomparso, Giovanni Pascoli, Luigi Pirandello e i dieci anni di Facebook. Un bel mix tra letteratura e attualità insomma. Le previsioni dei temi delle tracce della maturità 2014 invece escluderebbero Cesare Pavese, Italo Svevo, Giuseppe Ungaretti, Eugenio Montale, Dante e Primo Levi. Il consiglio è quello di uno studio metodico ma selettivo. Se non siete state delle cime durante l’anno scolastico inutile cercare di studiare tutto il programma in poco meno di un mese. Meglio studiare gli argomenti e i temi principali, la prova scritta poi verrà da sé.

[foto: trackback]