Scuola: ecco il calendario scolastico 2014-2015

Mentre gli studenti sono in vacanza è già stato diramato il calendario scolastico per l’anno 2014/2015. L’avvio a metà settembre

Arriva la prima notizia relativa al prossimo anno scolastico: sono usciti i calendari. La ripresa dopo le vacanze estive è programmata per la stragrande maggioranza a metà settembre con poche regioni che anticiperanno il rientro. Ora spetta agli studenti organizzare il loro rientro cercando di farsi trovare pronti quando suonerà la prima campanella del prossimo anno scolastico.

Le regioni che hanno scelto di anticipare il rientro sono solamente 5: si tratta di Valle D’Aosta, Trentino, Molise ed Abruzzo, che riapriranno tra il 10 e l’11 settembre, mentre l’Alto Adige sarà la prima in assoluto con le lezioni che inizieranno l’8 settembre. Scelta opposta per due regioni del Sud, Sicilia e Puglia, che posticiperanno al 17 il suono della prima chiamata in aula.

Per tutte le altre la data è quella del 15 settembre. La scelta effettuata da Sicilia e Puglia è in linea con le scelte degli anni precedenti per queste regioni e viene incontro alle situazioni climatiche, con il caldo che si fa sempre sentire nella date fatidiche di riapertura delle scuole e consente alle famiglie di prolungare, seppur per poco, le vacanze estive.

Tre mesi dopo sarà già il momento delle prime vacanze lunghe per insegnanti e studenti. Arriva il Natale e le lezioni saranno interrotte a partire dal 22 dicembre fino al 5 gennaio, in Lombardia, Campania, Calabria e Sicilia, dove gli studenti rientreranno un giorno dopo. Dal 23 dicembre al 6 gennaio è invece prevista la sosta per Liguria, Sardegna, Lazio, Abruzzo e Puglia, ed in questo caso sono gli studenti liguri che faranno rientro un giorno prima rispetto agli altri. Per le altre regioni il calendario prevede la presenza in aula fino alla vigilia di Natale.

Una nuova serie di giorni di vacanza, anche se non per tutte le regioni, è legata al Carnevale; per la Lombardia si tratta di due giorni, il 21 e 22 febbraio, giorni in cui si festeggia il Carnevale “Ambrosiano”, per il Lazio il 16 e 17, sempre di febbraio, e per la Campania il solo 17. Più lunghe le vacanze degli studenti piemontesi, che lasceranno i banchi di scuola dal 14 al 17 febbraio, e per quelli dell’Alto Adige, dal 16 al 21 febbraio.

A Pasqua sosta per tutti dal 2 al 7 aprile, con l’eccezione dell’Abruzzo, dove le lezioni riprenderanno il giorno successivo. E’ stato fissato anche il termine, molto più vario rispetto alla data di inizio. I primi a terminare l’anno scolastica saranno i ragazzi dell’Emilia Romagna, il 6 giugno, seguiti da lombardi e laziali, in festa dall’8. Il 9 giugno chiusura per le scuole pugliesi, e per quelle del Trentino. Il giorno successivo per Liguria, Marche, Toscana, Sardegna, Umbria e Veneto. L’11 giugno, Friuli Venezia Giulia e Valle d’Aosta. La palma degli ultimi viene lasciata ai ragazzi dell’Alto Adige, a scuola fino al 16, mentre i siciliani li anticipano di 3 giorni, terminando le lezioni il 13.