0 Shares 24 Views
00:00:00
18 Dec

Venerdì 24 gennaio giornata nera per lo sciopero dei trasporti pubblici

Gianfranco Mingione - 22 gennaio 2014
Gianfranco Mingione
22 gennaio 2014
24 Views
Sciopero-Trasporti pubblici-pendolari

Un venerdì nero per tutti i pendolari. Lo sciopero è stato indetto per venerdì 24 gennaio 2014 e a scioperare saranno i dipendenti del Trasporto Pubblico Locale (TPL) dell’associazione sindacale Unione Sindacale di Base (USB) Lavoro Privato. Le adesioni sono giunte dalle principali città italiane quali Roma, Bologna, Milano, Torino. La durata è di ventiquattro ore anche se, fanno sapere dall’USB, saranno garantite le fasce orarie protette.

Contro le privatizzazioni. L’USB si mobilita contro le privatizzazioni e, nella città di Roma, la protesta ha trovato d’accordo anche la CGIL, CISL, UILTrasporti e UGLTrasporti. La politica delle privatizzazioni, come si legge nel comunicato, ha portato a realtà “fallimentari come Alitalia, Telecom, ILVA”. Per l’USB la soluzione dei problemi del trasporto pubblico non è la politica della “dismissione, dell’affidamento ai privati, la riduzione del numero di aziende, il taglio al servizio e la diminuzione delle risorse da parte dello Stato”.

Mobilità bene comune. Il sindacato propone un altro modello di sviluppo delle città “che sappia mettere al centro il trasporto pubblico di massa con progetti partecipati e condivisi dai cittadini, corridoi della mobilità, metropolitane leggere e un maggior utilizzo del trasporto su ferro. Già questo vedrebbe rilanciare il trasporto pubblico e ridurre il traffico nelle grandi città, sviluppare occupazione, rilanciare l’economia, ridurre l’inquinamento e consumare meno petrolio”.

La mappa dello sciopero nelle grandi città:

Nord Italia:
A Milano lo sciopero dovrebbe svolgersi dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 alla fine del servizio con il rispetto delle fasce orarie mattutine e pomeridiane.
A Torino il trasporto pubblico si fermerà da inizio servizio fino alle 6 del mattino, dalle 9 alle 12 e dalle 15 al termine del servizio giornaliero.
A Bologna stop dalle 8,15 fino alle 16,30 e, dopo la fascia protetta, dalle 19.15 fino alla fine del servizio.

Nella capitale braccia ferme dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 fino a fine servizio.

Non sono ancora pervenute notizie sugli orari ufficiali dello sciopero generale a Palermo, Firenze, Napoli e Genova. Si consiglia, prima di mettersi in viaggio, di verificare presso gli operatori locali del trasporto pubblico i vari orari della protesta.

[foto: www.corriere.it]

Loading...

Vi consigliamo anche