0 Shares 190 Views
00:00:00
22 Jul

Papa Francesco in videochat con gli astronauti

Emanuele Calderone - 27 ottobre 2017
Emanuele Calderone
27 ottobre 2017
190 Views
il papa parla con gli astronauti

Bergoglio è un Papa 2.0, uno di quelli che cercano di stare al passo coi tempi: non sono rari selfie in cui compare anche lui; durante gli incontri, ufficiali o meno che siano, cerca sempre di tenere toni “leggeri” e difficilmente i suoi comportamenti ricordano quelli dei pontefici più ligi alle regole.

L’ultimo passa avanti fatto da Papa Francesco è stata la videoconferenza fatta con gli astronauti dell’Expedition 53: il pontefice si trovava nell’aula Paolo IV e si è intrattenuto per circa 20 minuti con la squadra, nella quale figurava anche Paolo Nespoli. Molte le domande che Francesco ha rivolto agli astronauti tra cui “quale posto ha l’uomo nell’universo”. Alla questione ha risposto proprio Nespoli, dicendo “E’ una domanda complessa; sono un ingegnere, ma quando si parla di queste cose molto più interne rimango anch’io perplesso. E’ un discorso molto delicato. Il nostro essere è quello di capire cosa ci sta intorno. Mi piacerebbe che persone come lei potessero venire nello spazio, in futuro, per esplorare cosa vuol dire avere un essere umano nello spazio”.

In chiusura Papa Francesco ha detto agli astronauti “Voi siete un piccolo Palazzo di Vetro e la totalità è più grande della somma delle parti Questo è l’esempio che ci date, grazie tante cari amici, vorrei dire cari fratelli, perché siete rappresentanti di tutta la famiglia umana nel grande progetto di ricerca di questa stazione spaziale, grazie per questo colloquio che mi ha molto arricchito. Penso alle vostre famiglie, pregherò per voi e voi per favore pregate per me, grazie”.

Insomma, un papa che guarda al futuro, che sa andare oltre alcuni dogmi e che vuole effettivamente riavvicinare la Chiesa alle persone, per quanto il suo ruolo lo metta sempre più spesso di fronte a numerose difficoltà.

[fonti articolo: tgcom24.mediaset.it, avvenire.it, ansa.it]

[foto: ansa.it]

Loading...

Vi consigliamo anche