0 Shares 13 Views
00:00:00
12 Dec

Balotelli riconosce la figlia Pia su Twitter

LaRedazione
6 febbraio 2014
13 Views
Balotelli riconosce la figlia Pia su Twitter

Mario Balotelli finalmente riconosce la figlia Pia su Twitter, la bimba partorita dalla show girl napoletana Raffaella Fico nel dicembre 2012. Il calciatore milanista si affida, dunque, ai cinguettii di Twitter, che, più di qualsiasi altra modalità di comunicazione, garantiscono una diffusione virale della notizia e sollevano i soliti polveroni.

La nascita della piccola Pia, d’altronde, è stata sin da subito una guerra a colpi di gossip, invettive mediatiche e lettere pubbliche. Ma almeno per questa volta Mario Balotelli ha avuto parole di tenerezza nei confronti di sua figlia, cui si rivolge direttamente scrivendole in inglese: “Finalmente la verità…Pia, dolce figlia mia. Tuo padre“.

Certo non sono mancate le critiche da parte di Mario sia nei confronti della ex fidanzata, che, a suo dire, avrebbe alimentato in televisione e sui giornali inutili polemiche, sia nei confronti della conduttrice di Pomeriggio cinque Barbara D’Urso, colpevole, a dire del calciatore, di aver detto menzogne sul suo conto pur non sapendo come in realtà si sarebbero svolti i fatti.

Al di là delle reciproche accuse, ad ogni buon conto, è il caso di dire che tutto è bene quel che finisce bene. La lunga querelle del riconoscimento (durata ben due anni) ha finalmente avuto il suo epilogo e la piccola Pia potrà crescere serena con l’amore di entrambi i genitori.

Ricordiamo che il 5 dicembre scorso era stata celebrata la prima udienza della causa di paternità presso il Tribunale civile della città di Brescia; in quella circostanza il calciatore non si era presentato, ma aveva fatto sapere tramite il proprio avvocato Vittorio Rigo che, qualora fosse stato accertato tramite il test del Dna che Pia era realmente sua figlia, sarebbe stato pronto ad assumersi tutte le responsabilità genitoriali.

Ci auguriamo che i propositi dell’esuberante Balotelli siano sinceri e che lui e la Fico finalmente la smettano di investire tempo ed energie in inutili battaglie mediatiche, ma che piuttosto si impegnino a diventare buoni genitori. Ormai una cosa è certa, Raffaella e Mario, loro malgrado, saranno costretti a frequentarsi e a contribuire di comune accordo all’educazione della propria bambina.

Con il riconoscimento da parte di Balotelli della figlia Pia su Twitter si apre, dunque, una nuova era, ma non si esclude che la guerra continui. Questa volta a colpi di pappine e biberon.

 

Vi consigliamo anche