Denuncia la corruzione e decide di posare nuda per Playboy

“Prima nuda che corrotta”: così si presenta Fernanda Karina Somaggio, ex segretaria del pubblicitario Marcos Valerio Fernandes de Souza, da lei stessa denunciato per corruzione.

Sfruttando il momento di gloria Fernanda ha deciso di darsi alla politica e si autofinanzierà comparendo nuda su Playboy per un compenso pari a 830.000 dollari.

Col compenso ottenuto grazie a Playboy, Fernanda Somaggio vuole così avviare la sua campagna elettorale per diventare deputata federale nelle elezioni 2006; la donna, sposata e madre di una bambina di 8 anni, a giorni incontrerà i rappresentanti di Playboy per definire i dettagli del contratto.

L’aspirante politica non ha però mai fatto la modella e adesso spiega che lo scopo del servizio fotografico che sta per realizzare è “fare milioni sulla corruzione” e candidarsi proprio con lo slogan “Prima nuda che corrotta”.

Fernanda Karina Somaggio e il suo avvocato hanno reso noto che la cifra richiesta per le foto non è negoziabile dal momento che, spiega il suo legale, la sua cliente “è una donna onesta” ed è paragonabile all’attrice Nicole Kidman.

”Lei ha rivoluzionato il Paese. Ha smontato il più grande schema di corruzione del mondo”, ha detto il suo legale.

Se li meriterà o no questi soldi per posare nuda?