I retroscena sulla morte della figlia di Claudia Galanti

Altri dettagli sulla morte della figlioletta di Claudia Galanti: quella notte in casa c'erano il papà, la sua attuale compagna e tre tate

Nuovi dettagli emergono sulla triste vicenda che riguarda la scoperta della morte della piccola Indila, la sfortunata neonata di Claudia Galanti.

Da quanto rivelano alcuni quotidiani italiani nelle ultime 24 ore, nell’appartamento parigino durante la notte di mercoledì, insieme alla piccola c’erano (oltre a ben tre tate) anche i fratellini Liam Elijah di 3 anni e Tal Harlow di 2 anni, nonché il padre Arnaud in compagnia della sua nuova partner, la ex-moglie del calciatore Davide De Rossi, Tamara Pisnoli.

La piccola Indila, lo ricordiamo, è morta per soffocamento improvviso che, nei primi mesi di vita si può adibire a fattori come improvvisi rigurgiti o sindromi di cui si sa poco. Il fatto è accaduto proprio mentre la madre stava tornando dalle Isole Seychelles, dove ha trascorso qualche giorno in compagnia di alcune amiche.

E alla triste storia, si aggiunge anche un altro dettaglio ulteriormente drammatico, ovvero su come la stessa showgirl abbia appreso la drammatica notizia. E’ stata la sorella del suo ex-marito a chiamarla, mentre la modella paraguaiana transitava nello scalo di Dubai diretta a Parigi di rientro dalle isole dell’Oceano Indiano, informandola dell’accaduto e riferendole quello che una madre non vorrebbe mai sentire, tanto meno al telefono.

Non è stato comunicato ufficialmente quando ci saranno i funerali della piccola, ma quello che è certo è che seguiranno il rito ebraico per la fede di papà Arnaud.
Sulle pagine dei profili social della coppia – dove continuano a giungere messaggi di cordoglio dai personaggi dello showbiz e di molti followers – appaiono ora solo sfondi neri in segno di profondo lutto.

 

[Foto: oggi.it ]