0 Shares 14 Views
00:00:00
18 Dec

Condannato in primo grado per violenza sessuale ex ballerino di ‘Amici’

Gianfranco Mingione - 13 marzo 2014
Gianfranco Mingione
13 marzo 2014
14 Views
Catello-Miotto

La notizia è riportata dal giornale “Il Messaggero” e riguarda l’ex ballerino del talent di Maria De Filippi, “Amici”, Catello Miotto. L’accusa di primo grado emessa dal Tribunale di Viterbo nei suoi confronti è grave: cinque anni  e mezzo di reclusione per violenza sessuale, una multa di diecimila euro e l’interdizione dai pubblici uffici. Il ballerino, oggi ventottenne, continua  a professarsi innocente, ricorrendo subito in appello. Il processo si è svolto a porte chiuse.

Una storia lunga ormai quattro anni. Tutto è iniziato nel 2010, a Bagnaia, quando un amico dell’artista lo sorprese a letto con la sua ex moglie, all’epoca trentasettenne. Quest’ultima affermò di essere stata costretta da Miotto ad avere un rapporto sessuale, “per sfogarsi di una serata andata storta, trovando la donna ne avrebbe approfittato, trascinandola sul letto, dove poco dopo l’ex marito li ha trovati avvinghiati facendo scoppiare il finimondo”.

Sin dall’inizio l’ex ballerino di “Amici” ha sempre negato l’accusa della donna, proclamadosi innocente anche durante l’ultima udienza, prima che venisse emessa la sentenza di primo grado: “Sono innocente, non ho violentato nessuno, penso solo al ballo. Quest’agonia va avanti da quattro anni”.

E, a quanto pare, proseguirà visto che il giudice gli ha inflitto una condanna, seppure Miotto abbia ancora la possibilità di rivolgersi in appello. La sua difesa, almeno per ora, sembra non essere riuscita a convincere il giudice, nonostante abbia puntato anche sulla testimonianza dell’ex marito della donna. Testimonianza che contraddice la presunta vittima visto che “la donna era sopra il ballerino al suo ingresso in camera”. L’appello potrebbe, e non sarebbe neanche la prima volta, ribaltare il tutto e la storia continuare ancora. I tempi della giustizia italiana, si sa, sono un po’ lenti e chissà quanto ancora si dovrà attendere per conoscere il verdetto finale.

(fonte: ilmessaggero.it)

[foto: www.vnews24.it]

Loading...

Vi consigliamo anche