0 Shares 18 Views
00:00:00
12 Dec

Addio all’ingrediente più pericoloso della Coca Cola!

Gianfranco Mingione
7 maggio 2014
18 Views
Coca-Cola

Bevi la coca cola che ti fa bene, bevi la coca cola che ti fa digerire, con tutte quelle, tutte quelle bollicine…”. No, non è uno spot della nota bevanda ma la storica canzone “Bollicine”, del rocker italiano Vasco Rossi. Una canzone che procurò una pubblicità indiretta e citava i benefici della bevanda anche se, è notizia di queste ultime ore, l’azienda ha deciso di dire addio allo storico ingrediente segreto, e a quanto sembra non benefico per la salute dei consumatori. Un ingrediente che poi tanto segreto non è visto che si conosce il suo nome.

Già la rivale PepsiCo lo ha eliminato dal Gatorade ed ora anche la Coca Cola segue la stessa strada ed entro la fine dell’anno non verrà più adoperato il non più ingrediente segreto: l’olio vegetale bromurato (Bvo). Un olio a quanto pare nocivo per la salute umana, che deriva dalla soia e dal mais, ed è utilizzato come emulsionante alimentare per aromatizzare le bibite. Un annuncio che avrà colto di sorpresa l’adolescente del Missisipi (Usa), che su Change.org ha organizzato, e con successo, una petizione per rimuovere tale ingrediente bandito in Giappone e in Europa.

Come da prassi l’azienda ha voluto specificare, tramite un portavoce, che le bevande sono sempre state sicure: “tutte le nostre bibite sono sicure, lo sono sempre state, e sono in regola con tutte le normative in vigore nei Paesi dove sono vendute”. Poiché “sicurezza e qualità dei prodotti – ha continuato – sono la priorità dell’azienda”. Chissà ora se e come cambierà l’aroma della bibita ancora così tanto in voga. Cambierà il sapore o verrà usato un nuovo e magari più sicuro ingrediente al posto del Bvo?

(fonte: ticinonline.ch)

[foto: www.trend-online.com]

Vi consigliamo anche