Come avere una pelle giovane e sana

Nutrimento, protezione e cure sono le tre parole d'ordine da ricordare se si vuole mantenere la propria pelle giovane e sana

Chi non vorrebbe fermare le lancette dell’orologio, almeno di fronte allo specchio? Certo non possiamo fare miracoli, ma la moderna scienza cosmetica, con qualche corretta abitudine di vita, può fare molto per mantenere la nostra pelle giovane e sana.

Nutrimento
Lo sapevate che un eccesso di zuccheri nel sangue può contribuire all’invecchiamento precoce? Sì, a causa di un fenomeno chiamato “glicazione”, che causa l’indurimento delle fibre di collagene. Questo non significa rinunciare del tutto ai carboidrati, ma è meglio scegliere quelli non raffinati, come riso e cereali integrali. Un trucco è quello di aprire ogni pasto con una bella insalata di crudità: le fibre in essa contenute rallentano l’assorbimento degli zuccheri.
Limitiamo anche il consumo di alcolici, fritture, insaccati, alimenti confezionati, che appesantiscono il fegato e contengono sostanze ossidanti.
Via libera invece ad ogni genere di frutta e verdura, specialmente cruda, variata in modo da garantire l’apporto di tutte le vitamine ed i sali minerali di cui la nostra pelle necessita. Sì anche alla frutta secca, in piccole dosi.

Protezione
Le nostre bisnonne lo sapevano: il sole invecchia la pelle. E siccome non avevano creme solari, evitavano l’abbronzatura. Noi, più fortunate, in profumeria troviamo solari adatti ad ogni genere di pelle: facciamoci consigliare il prodotto più indicato per il nostro fototipo ed utilizziamolo scrupolosamente.
Se proprio vogliamo ottenere un aspetto “ambrato” in poco tempo, ricorriamo agli autoabbronzanti: i più pratici sono quelli spray, facili da usare senza lasciare macchie.
Non crediamo che la nostra pelle vada protetta solamente in spiaggia. Assicuriamoci che la crema da giorno che usiamo abbia un fattore di protezione di almeno 15, spalmiamola anche sul decoltè, e d’estate usiamo quotidianamente una crema con filtro solare anche su mani e braccia.

Cure
La prima cura che non dobbiamo mai negare alla nostra pelle è la pulizia. A chi non è mai capitato di andare a letto senza lavarsi il viso? Questa cattiva abitudine fa sì che la nostra pelle, “intasata” da sebo, polvere e residui di make up, appaia spenta e si riempia di “punti neri”. Utilizziamo mattina e sera un detergente non aggressivo, possibilmente a risciacquo, ed almeno una volta alla settimana usiamo un prodotto esfoliante.
Scegliamo una crema idratante di qualità e adatta alla nostra pelle (nelle ore successive all’applicazione, la pelle non deve essere lucida e non deve “tirare”). Sul contorno occhi, per la delicatezza della zona, usiamo un prodotto specifico.
Infine, armiamoci di pazienza e costanza, poiché solo la quotidianità delle cure può regalarci una pelle sana, dall’aspetto fresco e giovane.