0 Shares 16 Views
00:00:00
11 Dec

Il farmaco ‘Arava’ bandito dagli USA è ancora in vendita in Italia

Gianfranco Mingione
25 marzo 2014
16 Views
arava farmaco killer in vendita in italia

La vicenda legata al farmaco “Arava” continua a far discutere. Nonostante sia stato messo al bando dagli Stati Uniti per i suoi effetti dannosi sul fegato, il farmaco a base di “leflunomide”, utilizzato per la cura dell’artrite reumatoide, continua ad essere venduto in Italia e in altri paesi del mondo. Questa storia ricalca quella di un altro medicinale, “l’Aulin”, un antidolorifico ancora in vendita in Italia ma vietato in molti altri paesi.

L’autorizzazione a vendere questo farmaco in Italia risale al 2009 e, a quanto riporta benessereblog.it, c’è già una morte associata alla sua assunzione. Il caso riguarda la morte di una giovane veneziana di diciotto anni che, dodici anni fa, è morta  a causa di una necrosi al fegato: “la ragazza assunse per ben 10 mesi il farmaco in questione, per cercare di guarire dai dolori ossei che colpivano soprattutto le piccole articolazioni. La ragazza non guarì con la cura, continuando il trattamento finché non è morta in ospedale” (fonte: www.benessereblog.it). A quanto riporta il blog, i sanitari che curarono la ragazza riportarono nel referto la correlazione tra la cura a base del farmaco e la sua morte.

La famiglia della giovane, dopo la morte della ragazza, ha vinto la causa intentata contro la casa produttrice del farmaco, che è stata obbligata a risarcire i familiari con 500mila euro. Sarebbe da chiedersi come mai in merito a tale situazione, il Ministero della Salute non si pronunci e non faccia chiarezza su un farmaco così discusso, persino vietato in una delle cosiddette superpotenze del mondo come gli Stati Uniti.

 

 

Vi consigliamo anche