Influenza novembre 2015: sintomi e rimedi

Puntuale l'ondata di influenza con l'abbassamento delle temperature in Italia: ecco come prevenirla, quali sono i sintomi e come curarla.

Immancabile, come ogni anno in questa stagione, l’arrivo dell’influenza. I casi sono in netto aumento – dalla fine di ottobre ad oggi – ed il motivo scatenante potrebbe riferirsi anche agli sbalzi climatici che hanno accompagnato le ultime settimane e la diffusione del virus, specie dopo il recente calo delle temperature.

In totale gli italiani a casa dal lavoro per la prima influenza della stagione fredda sono stati già cinque milioni, ma secondo gli esperti non è ancora passata l’ondata ed il numero è quindi ancora del tutto provvisorio.
Sono sconsigliati – quantomeno per prevenire l’insorgenza dei primi sintomi – i luoghi solitamente più affollati e che possono aumentare i rischi di contagio del virus influenzale, mentre in molte città italiane sono cominciati i cicli di vaccinazione gratuita per la campagna anti-influenzale.

Secondo gli esperti, quello di quest’anno è un ceppo influenzale dai tratti caratteristici abbastanza specifici: febbre molto alta e persistente, spossatezza e brividi di freddo alternati a sensazioni di caldo. In alcune circostanze, l’influenza di quest’inverno si sta accompagnando anche a mal di gola e raffreddore.
In altre invece, alla febbre è stata associata a disagi intestinali, a seconda anche di quelle che sono le proprie difese immunitarie.

I rimedi – visti gli effetti che tali sintomi possono procurare un po’ a tutte le età – sono semplici: riposo assoluto ed una dieta alimentare leggera e ricca di vitamine, in abbinamento all’assunzione abbondante di liquidi per reintegrare i sali minerali persi nei casi più gravi, ovvero quando il fisico può risentire di quelle infezioni intestinali che l’influenza invernale può portare.

[foto: Blog.clickfarma.it]