Allarme Ebola in Italia: due casi sospetti a Padova

Arriva l'allarme Ebola anche in Italia dove, nelle ultime ore, sono stati registrati due casi sospetti a Padova

Anche l’Italia teme il virus Ebola: è di oggi infatti la notizia di due casi sospetti registrati a Padova. Gli ultimi aggiornamenti circa il virus Ebola di quest’anno sono apparse su Il Gazzettino. Il quotidiano ha riportato questa mattina la notizia che, in queste ultime ore, due casi sospetti della malattia sono stati registrati a Padova. Le persone che potrebbero essere state colpite dal virus sono un istriano e un nigeriano, ricoverati in isolamento, proprio perché riportano una febbre molto alta, non dissimile da quella tipica del contagio.

La notizia non è ancora stata pienamente ufficializzata, è infatti necessario attendere i risultati di tutti gli accertamenti, e gli esami diagnostici, a cui i due pazienti sono già stati sottoposti. I risultati della analisi dovrebbero essere resi noti nelle prossime ore, cresce nel frattempo la paura anche nel nostro Paese. Tuttavia, onde evitare di scatenare il panico inutilmente, dovremo attendere il responso dei medici.

Il virus Ebola in questi ultimi mesi ha purtroppo causato diverse centinaia di vittime sul suolo Africano. Secondo quando riportano i dati dell’Oms, il virus Ebola che si è scatenato quest’anno è uno dei peggiori riscontrati negli ultimi decenni: sono attualmente stati registrati 3100 casi in Africa, e il numero delle persone decedute a causa dell’epidemia in corso supera le 1550 vittime.

Per quanto riguarda l’Italia, ricordiamo che si è già parlato in passato di casi sospetti anche nel nostro Paese. Lo scorso luglio è circolata la notizia di una possibile diffusione del virus a Lampedusa. In quel caso la smentita era arrivata quasi immediatamente dal ministro della Salute.
Prima di poter parlare di vero e proprio allarme Ebola in Italia, dovremo attendere le notizie ufficiali circa le analisi fatte per i due casi sospetti di Padova.